Allerta Meteo, FOCUS sul forte maltempo in arrivo al Sud a metà settimana

/
MeteoWeb

Trova conferma la formazione di un profondo vortice depressionario ad est della Sardegna, già per il primo pomeriggio di giorno 8.  L’area di bassa pressione richiamerà un intenso flusso di correnti caldo umide di origine meridionale che alimenteranno una ventilazione assai sostenuta da Sud-SudEst che farà innalzare il moto ondoso dei bacini meridionali Jonio e basso Tirreno.

Un ulteriore effetto del vortice, quello prevalente, però sarà dato dal fatto che si raccoglierà molta umidità dalla superficie del mare e la stessa sarà scaricata sottoforma di precipitazioni intense su tutte le coste esposte ai flussi da Sud-SudEst. Prevarrà in altri termini l’effetto Stau.

Ad essere interessati dai fenomeni, già nella serata del 8, Corsica e Sardegna settentrionale con precipitazioni intense di stampo temporalesco.

La fase più critica della fenomenologia di sposterà sul settore occidentale siciliano nel corso della nottata sul 9 coinvolgendo palermitano e trapanese. A seguire, sempre in mattinata del 9, verrà coinvolto il settore siciliano meridionale, quindi l’agrigentino ed il siracusano. Anche qui precipitazioni temporalesche con apposti previsti molto marcati.

Rapido peggioramento, ancora nel corso della mattinata del 9 su tutto il settore jonico siciliano, dapprima il catanese e poi l’intera area del territorio messinese che verrà coinvolto su entrambi i settori costieri, tirrenico e jonico.

Non passerà molto che, sempre dalla mattinata del 9, verrà raggiunto  il reggino, con i fenomeni più marcati sul tratto jonico, in particolare l’attenzione andrà posta all’area pedemontana, più esposta agli accumuli precipitativi x Stau.

Occhio puntato dal pomeriggio e forse anche prima, sul catanzarese e crotonese che verranno coinvolti, in particolare sulla fascia jonica, da fenomeni assai intensi, oltre che da ventilazione sostenuta e mareggiate.

Già nel corso della serata del 9, la traslazione del vortice di bassa pressione verso est, porterà la fenomenologia più marcata sul crotonese e su cosentino, sempre  settore orientale.

Il maltempo insisterà ancora sulla Calabria per buona parte della giornata di venerdi 10 con nuova fenomenologia temporalesca  con apporti previsti ancora localmente elevati, in particolare su jonica catanzarese, crotonese ed alto cosentino.

Una tregua da giorno 11, ma non prima. Ecco le pagine utili per seguire la situazione meteo in tempo reale: