Allerta Meteo, il ciclone si abbatte sull’Italia: primi forti temporali al Centro, diluvia sulle tendopoli dei terremotati [LIVE]

  • Tortoreto lido in diretta
    Tortoreto lido in diretta
  • Giulianova
    Giulianova
  • Pescara
    Pescara
/
MeteoWeb

Il ciclone che nelle prossime ore porterà l’autunno sull’Italia ha raggiunto il nostro Paese, puntuale come un orologio svizzero rispetto alle previsioni. Dopo i forti temporali della scorsa notte, quando si sono abbattute forti piogge nel bellunese e una frana ha provocato danni e disagi in valle Longiarin, adesso i fenomeni più significativi stanno interessando le Regioni del Centro nel versante Adriatico, tra Romagna, Marche, Umbria e Abruzzo. Da segnalare i 67mm di pioggia a Tortoreto (Teramo, vedi foto a corredo dell’articolo), i 39mm di Nereto (Teramo) e i 35mm a Controguerra (Teramo), dove sta continuando a diluviare, ma anche 13mm a Fabriano e 4mm a Pescara. Le temperature sono in netto calo: +17°C a Foligno, +21°C ad Ancona e Macerata, +22°C a Pescara, San Benedetto del Tronto, Jesi, Fano e Senigallia. Ancora più freddo ad Amatrice con +16°C.

Maltempo, arriva il ciclone: bomba d’acqua a Tortoreto, 67mm di pioggia in pochi minuti [VIDEO]

Maltempo, forti temporali in Abruzzo: strade come fiumi [VIDEO]

Forti temporali stanno investendo da questo pomeriggio Ascoli e tutto il comprensorio piceno. Cresce la preoccupazione tra le centinaia di sfollati del terremoto che sono ospitati nelle diverse tendopoli di Arquata del Tronto, Montegallo e Acquasanta Terme, dove la pioggia sta per arrivare. Vigili del fuoco e protezione civile sono allertati per assistere i residenti locali costretti a trascorre le prossime ore e soprattutto la notte nelle tende dei campi montati in pochissimo tempo dal Ministero dell’Interno. Molte decine sono gli anziani presenti nelle strutture di emergenza allestite negli ultimi giorni, e che fanno fatica ad adattarsi a vivere, seppur per poco tempo nelle tende. Grande il lavoro delle numerose organizzazioni di assistenza che operano nei campi attrezzati dell’Ascolano, e che cercano di rendere piu’ confortevole la permanenza nei campi. Tutto in attesa dell’arrivo delle “casette” nelle zone colpite dal sisma, che secondo alcuni dovrebbero essere sistemate nelle aree possibili entro alcune settimane.

Il fronte freddo si muoverà nelle prossime ore verso il Centro/Sud, facendo crollare le temperature e provocando forti temporali: i fenomeni, infatti, si intensificheranno muovendosi verso le Regioni meridionali, soprattutto tra Campania, Molise, Puglia e Basilicata nella serata odierna, poi durante la notte in Calabria dove il maltempo si prolungherà anche domattina. Di seguito i links utili per monitorare la situazione in tempo reale nelle pagine di MeteoWeb del nowcasting: