Allerta Meteo, Domenica inizia una super-libecciata: forte maltempo e tanta neve in arrivo al Nord

/
MeteoWeb

Allerta Meteo – Gli ultimi aggiornamenti confermano la grande nevicata in arrivo nei prossimi giorni al Nord: lo scenario meteorologico sull’Italia cambierà nel pomeriggio di domani, Domenica 10 Dicembre, quando si concluderà rapidamente l’ondata di freddo intenso in atto in queste ore (che nella prossima notte provocherà diffuse ed estese gelate su gran parte del Paese, fino a -8°C in pianura Padana e -20°C sulle Alpi). Dal pomeriggio di Domenica le temperature aumenteranno sensibilmente in tutto il Paese per l’arrivo di un impetuoso libeccio caldo umido proveniente dal Maghreb, mentre in pianura Padana persisterà il freddo per il noto fenomeno locale del “cuscinetto freddo”. E così il flusso caldo-umido apporterà subito precipitazioni sulle Regioni tirreniche e al Nord, e sarà in questa fase (già dal pomeriggio di Domenica) che la neve cadrà praticamente su tutta la pianura Padana.

Via via che passeranno le ore, già nella notte tra Domenica e Lunedì, le precipitazioni si intensificheranno sempre di più e le temperature aumenteranno sempre di più, così il cuscinetto freddo padano inizierà a cedere gradualmente da est verso ovest. Dovrebbe però resistere per tutta la giornata di Lunedì 11 al Nord/Ovest, con intense, abbondanti e continue nevicate su gran parte di Piemonte, Lombardia e anche Emilia prima che la precipitazione si trasformi in pioggia anche qui nelle ore successive. La neve sarà copiosa su Alpi e Prealpi con accumuli eccezionali in quota, dalla Liguria al Friuli Venezia Giulia, anzi i fenomeni persisteranno anche Martedì 12 e nelle prime ore di Mercoledì 13 al Nord/Est, con accumuli abbondanti su tutta l’area Dolomitica.

Le Alpi saranno letteralmente sommerse di neve fin nei fondovalle, con accumuli di oltre 2 metri, in alcuni casi anche tre metri tra Lombardia, Trentino Alto Adige e Veneto. Elevatissimo il rischio di valanghe per la caduta di così tanta neve fresca in poche ore e con temperature non molto basse, intorno allo zero.

Attenzione alle piogge torrenziali che invece colpiranno le coste dell’alto Adriatico, tra Veneto e Friuli Venezia Giulia, e soprattutto l’alto Tirreno, tra Liguria e Toscana. In modo particolare la Liguria centro/orientale, tra le province di Genova e La Spezia, rischia piogge alluvionali con oltre 300mm di pioggia. Maltempo e clima umido anche su Toscana e Lazio.

Situazione completamente opposta al Sud e lungo la dorsale Adriatica dell’Appennino, con temperature che tra Lunedì e Martedì lieviteranno fino a +25°C in Sicilia e fino a +22/+23°C su tutta l’Italia Adriatica, dalle Marche alla Puglia. Al Sud continuerà a fare caldo anche Mercoledì. Intanto ecco le pagine utili per seguire la situazione meteo in tempo reale: