Allerta Meteo, inizia la grande nevicata sulle Alpi: fino a 3 metri in Piemonte, sarà un disastro. Caldo senza precedenti al Centro/Sud

  • La neve prevista sulle Alpi tra Domenica 7 e Martedì 9 Gennaio
    La neve prevista sulle Alpi tra Domenica 7 e Martedì 9 Gennaio
  • Domenica 7 Gennaio
    Domenica 7 Gennaio
  • Lunedì 8 Gennaio
    Lunedì 8 Gennaio
  • Martedì 9 Gennaio
    Martedì 9 Gennaio
  • Mercoledì 10 Gennaio
    Mercoledì 10 Gennaio
/
MeteoWeb

Allerta Meteo – Dopo un’Epifania di caldo incredibile con temperature che hanno raggiunto i +24°C a Palermo, +21°C a Siracusa, +20°C a Sassari, +19°C ad Alghero e Oristano, +18°C a Roma, Lecce, Foggia, Cosenza, Crotone, Brindisi, Lamezia Terme e Vibo Valentia +17°C a Napoli, Bari, Reggio Calabria, Salerno, Latina, Catanzaro e Benevento, in questa notte di fine settimana sta iniziando la brusca sciroccata che accompagnerà in modo estremo il clima italiano dei prossimi giorni.

Le temperature sono in ulteriore aumento. In piena notte (ore 23:35) abbiamo addirittura +17°C a Palermo, Reggio Calabria e Barcellona Pozzo di Gotto, +16°C a Cagliari, +15°C a Pisa, Massa e Viareggio, +14°C a Napoli, +13°C a Roma e Caserta. Contemporaneamente sta iniziando a piovere seriamente al Nord/Ovest, soprattutto nell’alta Lombardia e in modo particolare nell’area di Como, dove abbiamo già 21mm di pioggia accumulati con una temperatura di +6°C in pianura.

Gli ultimi aggiornamenti delle mappe per i prossimi tre giorni sono terribili. Le temperature aumenteranno in modo incredibile in tutto il Centro/Sud, superando molti record storici del mese di Gennaio in Toscana, Lazio, Campania, Puglia, Calabria, Sicilia e Sardegna. Intanto le precipitazioni si intensificheranno sul Nord/Ovest e sulle Alpi sta iniziando una nevicata di proporzioni eccezionali, soprattutto sul Piemonte dove oltre i 1.200/1.300 metri cadranno oltre due metri di neve fresca, con punte di tre metri dai 1.500 metri in su’. Localmente, nei fondovalle, potrà nevicare anche più in basso per il cuscinetto freddo. Molte località alpine rimarranno isolate per giorni e si rischiano pesantissimi blackout elettrici. Quanto accaduto nei giorni scorsi a Cervinia potrebbe ripetersi anche in Valle d’Aosta. E aumenta anche il rischio valanghe. Massima precauzione. Ecco le pagine utili per seguire la situazione meteo in tempo reale: