Allerta Meteo, fiondata fredda sull’Italia in piena estate: il maltempo si concentra al Sud, nubifragi, tornado e grandine nelle prossime 36 ore [MAPPE]

Allerta Meteo, altre 36 ore di forte maltempo sull'Italia: i fenomeni più estremi colpiranno il Sud, alto rischio di nubifragi, tornado e grandinate devastanti in Calabria e Sicilia

/

Nel bel mezzo dell’Estate, l’Italia è piombata in… autunno! Fa freddo e imperversa il maltempo su gran parte del Paese nel giorno del giro di boa della stagione estiva giunta oggi esattamente a metà, tanto che è tornata persino la neve sulle Alpi. Ma i fenomeni meteo più estremi si verificheranno nelle prossime 36 ore al Sud, in modo particolare in Calabria e Sicilia. E’ altissimo il rischio che si possano ripetere nelle Regioni meridionali i fenomeni devastanti che la scorsa settimana hanno flagellato le Regioni Adriatiche, e in modo particolare tornado distruttivi e grandinate disastrose. Il bilancio del maltempo della scorsa settimana è stato drammatico tra Marche, Abruzzo e Puglia: 2 morti, centinaia di feriti, danni incalcolabili. Si sono verificati fenomeni senza precedenti per l’Italia come la grandinata di Pescara o i furiosi tornado della Riviera del Conero e di Milano Marittima, eventi provocati dai cambiamenti climatici a cui dobbiamo sempre più abituarci.

L’Estate è entrata in crisi, come su MeteoWeb avevamo previsto sin dai bollettini emessi primi giorni del mese di Luglio: dopo un mese di Giugno caratterizzato da un’anomalia di caldo senza precedenti, proseguita fino alla prima settimana di Luglio, la situazione meteo è cambiata e anche nei prossimi giorni avremo ancora freddo anomalo e maltempo: forse soltanto la prossima settimana, dopo il 22-23 Luglio, le temperature torneranno ad essere elevate ma soltanto nelle Regioni del Nord. Di questo, però, parleremo meglio nei prossimi aggiornamenti meteorologici: adesso è meglio concentrarsi sul forte maltempo delle prossime ore.

I fenomeni più estremi colpiranno Calabria e Sicilia tra oggi pomeriggio e domani sera: si verificheranno nuovi violenti temporali con piogge torrenziali, vere e proprie bombe d’acqua accompagnate da grandinate localmente distruttive, con chicchi grandi come noci, e trombe d’aria soprattutto nelle zone costiere del basso Tirreno e del Golfo di Taranto, tra Crotone e il Salento. Le temperature crolleranno ulteriormente su valori davvero eccezionali per il periodo: domani anche sulle coste del Sud avremo punte di +16/+17°C, anche se già oggi c’è stato un primo calo termico particolarmente significativo rispetto al caldo della scorsa settimana.

Nelle immagini che pubblichiamo nella gallery scorrevole in alto, a corredo dell’articolo, si può osservare la carta sinottica del modello ECMWF con il passaggio della goccia fredda sull’Italia centro/meridionale la prossima notte, e tutti i dettagli con le previsioni delle precipitazioni, delle temperature e dei venti per oggi e domani grazie al prezioso e preciso modello Moloch dell’ISAC-CNR.

Ecco le pagine utili per seguire la situazione meteo in tempo reale, in modo particolare con i nuovi radar meteo aggiornati:

Previsioni Meteo, bollettini, allerte e notizie di scienza con l’APP di MeteoWeb per iPhone e iPad: click qui per scaricarla dall’App Store

Previsioni Meteo, bollettini, allerte e notizie di scienza con l’APP di MeteoWeb per tutti i dispositivi Android: click qui per scaricarla da Google Play