Alluvioni in Francia: allerta in 14 dipartimenti, scende il livello della Senna [GALLERY]

  • LaPresse/Action Press
    LaPresse/Action Press
  • LaPresse/Action Press
    LaPresse/Action Press
  • LaPresse/Action Press
    LaPresse/Action Press
  • LaPresse/Action Press
    LaPresse/Action Press
  • LaPresse/Action Press
    LaPresse/Action Press
  • LaPresse/Action Press
    LaPresse/Action Press
  • LaPresse/Action Press
    LaPresse/Action Press
  • LaPresse/Action Press
    LaPresse/Action Press
  • LaPresse/Action Press
    LaPresse/Action Press
  • LaPresse/Action Press
    LaPresse/Action Press
  • LaPresse/Action Press
    LaPresse/Action Press
  • LaPresse/Action Press
    LaPresse/Action Press
  • LaPresse/Action Press
    LaPresse/Action Press
  • LaPresse/Action Press
    LaPresse/Action Press
  • LaPresse/Action Press
    LaPresse/Action Press
  • LaPresse/Action Press
    LaPresse/Action Press
  • LaPresse/Action Press
    LaPresse/Action Press
  • LaPresse/Action Press
    LaPresse/Action Press
  • LaPresse/Action Press
    LaPresse/Action Press
  • LaPresse/Action Press
    LaPresse/Action Press
  • LaPresse/Action Press
    LaPresse/Action Press
  • LaPresse/Action Press
    LaPresse/Action Press
  • LaPresse/Action Press
    LaPresse/Action Press
  • LaPresse/Action Press
    LaPresse/Action Press
  • LaPresse/Action Press
    LaPresse/Action Press
  • LaPresse/Action Press
    LaPresse/Action Press
  • LaPresse/Action Press
    LaPresse/Action Press
  • LaPresse/Action Press
    LaPresse/Action Press
  • LaPresse/Action Press
    LaPresse/Action Press
  • LaPresse/Action Press
    LaPresse/Action Press
  • LaPresse/Action Press
    LaPresse/Action Press
/
MeteoWeb

Lo stato d’allerta rimane alto in 14 dipartimenti francesi dopo le forti piogge che hanno colpito la Francia negli ultimi giorni e che hanno provocato l’innalzamento delle acque della Senna. Secondo il servizio meteorologico francese, in questi 14 dipartimenti l’allerta rimane di colore arancione, cosa che obbliga i cittadini ad aumentare le precauzioni per il rischio metorologico esistente e il grado di pericolo per le attività abituali. Il premier, Manuel Valls, ha riunito oggi al ministero dell’Interno le amministrazioni e i servizi pubblici coinvolti nella gestione delle alluvioni per valutare la situazione delle zone colpite e tornare alla normalità non appena il livello delle acque si sarà abbassato.

LaPresse/Action Press
LaPresse/Action Press

Nella notte del 3 giugno (le foto a corredo si feriscono al 4 giugno), secondo la stazione di misura di Austerlitz, nel cuore della capitale francese, la Senna ha registrato un picco di 6,09 metri, il più alto dal 1982 (quando ha raggiunto i 6,18), ma ancora lontano dagli 8,62 della grande alluvione del 1910. La ministra dell’Ambiente, Ségolène Royal, ha fatto sapere che la diminuzione del livello delle acque a Parigi sarà lenta fino a domani, e dopo subirà un’accelerazione normale in questi casi. Le piogge di questi giorni, definite dal presidente François Hollande “una vera catastrofe“, hanno causato la morte di quattro persone, 24 feriti e danni che dalle prime rilevazioni hanno superato il miliardo di euro.