Trieste, grande successo per la 48ª “Barcolana” [GALLERY]

  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
/
MeteoWeb

La 48ª edizione della Barcolana, la manifestazione velica piu’ affollata d’Europa, e’ stata vinta da Alfa Romeo dei fratelli triestini Gabriele e Furio Benussi con il tempo di un’ora 18 minuti e 25 secondi . La regata e’ partita alle 11.30, cioe’ posticipata di un’ora, a causa del troppo vento di bora. La regata si e’ trasformata fin da subito in una sfida a due tra Maxi Jena Tempus Fugit di Mitja Kosmina, giunta seconda, e Alfa Romeo dei fratelli Benussi che alla fine hanno avuto la meglio.

“Ho imparato ad amarla e ci torno con piacere, e’ un’esperienza che rigenera”. Lo ha affermato oggi a Trieste la presidente del Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani, che, su un’imbarcazione appoggio dell’organizzazione, ha partecipato alla 48. edizione della regata d’autunno Barcolana. “Questa Barcolana e’ la festa del mare che conosciamo bene – ha detto Serracchiani – e che migliaia di persone ogni anno non si vogliono perdere. Perche’ intatto e’ rimasto lo spirito originale di una regata da cui nessuno e’ escluso e non ha paragoni l’atmosfera aperta e frizzante di Trieste che, con il sole e il vento giusto, contagia tutti dal ciglione carsico alle rive della citta’. Certo la Barcolana ormai e’ anche tanto di piu'”. Per Serracchiani “e’ un vero investimento sulla vocazione internazionale di Trieste nel senso piu’ autentico e concreto: la tecnologia piu’ avanzata e i marchi piu’ prestigiosi del mondo si danno appuntamento in quella che e’ diventata una vetrina molto ambita. Anche per questo la Regione Friuli Venezia Giulia ha creduto in questo evento e siamo fieri di aver contribuito a farlo crescere. Siamo certi che si puo’ crescere ancora, in quantita’ e in qualita’, senza perdere – ha concluso – la caratteristica fondamentale della Barcolana: per tutti, in mare e a terra”.