Bosco Verticale: a Milano il grattacielo più bello del mondo [FOTO]

/
MeteoWeb

Disegnato e progettato da Boeri Studio, il Bosco Verticale di Milano è stato proclamato “il grattacielo più bello dl mondo” diventando un’icona dell’architettura internazionale contemporanea

Preferito a colossi come il nuovissimo One World Trade Center di New York, designato da David Childs, il Bosco Verticale di Milano si è visto assegnare uno dei premi più prestigiosi al mondo dal Concil on Tall Buildings and Urban Habitat: quello di grattacielo più bello del mondo. Disegnato e progettato da Boeri Studio, dopo il 2014, anno in cui ha vinto l’International High rise Award), il Bosco Verticale è stato proclamato “Best Tall Building World Wide”. Composto da due torri residenziali di 111 metri e 78 metri d’altezza, rispettivamente di 27 e 18 piani, con 113 abitazioni totali, ospita 800 alberi di altezza compresa tra i 3 e i 9 metri, 11 mila piante tappezzanti e 5 mila arbusti per un totale di un centinaio di specie diverse.

BOSCO VERTICALEIl Bosco Verticale ha sbaragliato la concorrenza, vincendo su pietre miliari dell’architettura dcome la Burj Mohammed Bin Rashid Tower di Abu Dhabi e il Capitan Green di Singapore, ottenendo il prestigioso premio, assegnato ogni anno al grattacielo più bello del mondo dall’Illinois Instituite of Technology, giovedì 12 novembre. Svanite nel nulla le leggende urbane che parlavano di improbabili correnti d’aria e favoleggiavano di costi esorbitanti di manutenzione del verde, il Bosco Verde è un’icona dell’architettura internazionale contemporanea; un’intuizione progettuale straordinariamente innovativa che lavora come polmone verde, riducendo il biossido di carbonio e pompando ossigeno nell’aria di Porta Nuova. La sua cornice verde protegge da rumore, polveri e irradiazioni dirette del sole estivo, diventando una brillante soluzione ecologica contro gli effetti del riscaldamento globale.