Caldo record in tutt’Europa, negli altri Paesi è ancora peggio dell’Italia: trend shock, un “Anno Senza Inverno” per il Vecchio Continente

/
MeteoWeb

Sempre più caldo in Europa: l’ultima settimana (dal 31 Dicembre al 6 Gennaio) s’è conclusa con clamorose anomalie positive in tutto il Continente, eccezion fatta per la Scozia, l’Irlanda e la Norvegia, unici Paesi europei ad aver registrato temperature appena inferiori rispetto alle medie del periodo. In tutto il resto del Continente, invece, ha concluso la settimana con anomalie positive incredibili, fino a +9°C rispetto alla norma in Russia, Finlandia e nei settori più orientali, ma fino a +7°C anche tra Francia, Svizzera, Germania, Austria e Balcani settentrionali. Caldo anomalo anche in tutt’Italia, con scarti tra +3 e +5°C rispetto alla norma. Eloquente la mappa pubblicata dal NOAA (National Oceanic and Atmospheric Administration). L’assenza di freddo proprio nelle steppe dell’Europa orientale determina una situazione di blocco dell’Inverno, completamente assente dallo scenario continentale e relegato al Polo, in Asia e in America.

Un trend pazzesco che prosegue rispetto al mese di Dicembre che s’era già concluso con impressionanti anomalie positive in tutta l’Europa centro/orientale, a differenza di Italia, Svizzera, Spagna e Francia meridionale che invece avevano avuto un mese freddo. Che adesso sembra già un lontano ricordo. Verso un “Anno Senza Inverno“… Ecco le pagine utili per seguire la situazione meteo in tempo reale: