Caldo sconvolgente al Nord, il foehn riporta l’estate: +32°C a Parma e Bergamo, stravolti tutti i record storici [DATI e FOTO LIVE]

/
MeteoWeb

E’ una giornata storica per la meteorologia in Italia: oggi, Mercoledì 24 Ottobre 2018, diventa la giornata più calda di sempre al Nord per il mese di Ottobre. Ed è clamoroso che ciò avvenga proprio nella parte finale del mese: i forti venti di foehn discendenti dalle Alpi stanno facendo impennare le temperature come mai era accaduto prima nella storia in questo periodo dell’anno, e su ampie aree è tornata l’estate. La temperatura ha raggiunto +32°C a Bergamo e Parma, +31°C a Faenza, Bobbio, Verbania, Sondrio, Salsomaggiore e Domodossola, +30°C a Reggio Emilia, Sassuolo, Como, Lecco, Maranello, Sassoguidano e Millesimo, +29°C a Brescia, Trento, Modena, Rovereto, Arco, Carpi, Cairo Montenotte, Masserano, Predosa, Camporella, Gorreto e Ovada, +28°C a Milano, Torino, Bologna, Novara, Mantova, Cremona, Biella, Vercelli, Aosta, Chiomonte, Susa e Bra, +27°C a Merano e Cuneo.

Sia a Bergamo che a Parma il precedente record storico mensile di Ottobre era di +29°C, e risaliva ai primi giorni del mese. A Bergamo era stato registrato l’1 Ottobre 1997, a Parma il 3 Ottobre 2011. Stavolta non solo il record viene frantumato di ben tre gradi centigradi, ma ciò accade negli ultimi giorni del mese. In entrambe le città, la media delle temperature massime di questo periodo dell’anno è di +18°C, ben 14°C in meno rispetto al caldo record di oggi.

Il vento sta soffiando impetuoso con raffiche che arrivano a 130km/h sulle Alpi, riscaldando tutto il territorio del Nord e rendendo l’aria molto secca. I cieli, infatti, sono di un blu molto terso e la visibilità è ottima: condizioni ideali per osservare stasera l’affascinante fenomeno della “Luna del Cacciatore“. Fa molto caldo anche in quota, sulle Alpi e sull’Appennino settentrionale. Al confine tra Piemonte e Liguria, sul Monte Malanotte, a 1.742 metri di altitudine abbiamo ben +25°C come se fossimo ancora in piena estate.

Dove il foehn di oggi non arriva, invece, è sulla costa Adriatica: sia Rimini che Venezia e Trieste sono ferme a +19°C. Nulla di più che la normalità del periodo.

Forte vento di Foehn, raffiche a 130km/h sulle Alpi in Lombardia e caldo record [VIDEO]