L’ondata di caldo si intensifica: attese temperature da urlo su Portogallo e Spagna, allerta rossa per la popolazione [MAPPE]

/
MeteoWeb

Oggi sarà il giorno più caldo dell’attuale ondata di caldo sulla Spagna sudoccidentale e il Portogallo centro-meridionale. I modelli concordano su massime di 47-48°C. Le aree più calde saranno: l’intero Portogallo centrale e meridionale e parti dell’Andalusia e dell’Estremadura in Spagna.

I picchi di 47°C sono indicati dal modello francese ARPEGE, 48°C sono indicati dal modello GFS, mentre AROME indica addirittura fino a 49°C. Negli ultimi due casi, il record di temperatura più alta dell’intero continente europeo verrebbe infranto. Attualmente sembra più probabile che le temperature si avvicinino al record; serviranno condizioni molto favorevoli per stabilire un nuovo primato.

Già ieri il Portogallo ha raggiunto i 45°C in diverse località. Grandi zone dello stato sono sotto allerta rossa sulla scala della Protezione Civile locale. Tale livello di allerta resterà in vigore almeno fino a domani 5 agosto: personale sanitario e vigili del fuoco sono in preallarme. Nella provincia di Alentejo, nel sud del Portogallo, le strade sono ampiamente deserte. Alcuni agricoltori hanno deciso di lavorare durante la notte invece che nel caldo del giorno. Le spiagge intorno a Lisbona sono affollatissime, mentre circa 400 vigili del fuoco e 5 velivoli sono impegnati a combattere un incendio nella regione di Algarve. Il Portogallo è colpito da grandi incendi ogni anno, anche se condizioni meteo insolitamente fresche  verso la fine di luglio hannp prodotto pochi incendi in questo 2018.

La massa d’aria calda proveniente dall’Africa sta portando anche sabbia del Sahara sulla Penisola Iberica, dando al cielo una sfumatura gialla in alcune località. Emergenza caldo anche in Spagna, dove 41 della 50 province del Paese sono sotto allerta rossa.

Nell’Europa settentrionale, la Svezia è ancora sotto la minaccia di incendi, che nelle ultime settimane si sono estesi anche all’interno del Circolo Polare Artico. Il rischio è definito alto dalla Protezione Civile locale, a causa delle condizioni ancora asciutte e dei forti venti. Condizioni insolite di caldo anche nel Regno Unito, che si trova ad affrontare una lunga, torrida estate.  A Mosca, dove le temperature si sono avvicinate a 30°C, le autorità hanno annunciato l’apertura di centinaia di “stanze fresche” con aria condizionata, distributori d’acqua e personale medico, dove i residenti potranno andare a riposare. Anche se questa temperatura è ben al di sotto del caldo soffocante che sta colpendo l’Europa meridionale, è ben oltre la massima di agosto della capitale russa, che è di 23°C.