Clima: oggi gli “Stati Generali”, verso Cop 21 [FOTO]

  • LaPresse/Fabio Cimaglia
    LaPresse/Fabio Cimaglia
  • LaPresse/Fabio Cimaglia
    LaPresse/Fabio Cimaglia
  • LaPresse/Fabio Cimaglia
    LaPresse/Fabio Cimaglia
  • LaPresse/Fabio Cimaglia
    LaPresse/Fabio Cimaglia
  • LaPresse/Fabio Cimaglia
    LaPresse/Fabio Cimaglia
  • LaPresse/Fabio Cimaglia
    LaPresse/Fabio Cimaglia
  • LaPresse/Fabio Cimaglia
    LaPresse/Fabio Cimaglia
  • LaPresse/Fabio Cimaglia
    LaPresse/Fabio Cimaglia
  • LaPresse/Fabio Cimaglia
    LaPresse/Fabio Cimaglia
  • LaPresse/Fabio Cimaglia
    LaPresse/Fabio Cimaglia
  • LaPresse/Fabio Cimaglia
    LaPresse/Fabio Cimaglia
  • LaPresse/Fabio Cimaglia
    LaPresse/Fabio Cimaglia
  • LaPresse/Fabio Cimaglia
    LaPresse/Fabio Cimaglia
  • LaPresse/Fabio Cimaglia
    LaPresse/Fabio Cimaglia
  • LaPresse/Fabio Cimaglia
    LaPresse/Fabio Cimaglia
  • LaPresse/Fabio Cimaglia
    LaPresse/Fabio Cimaglia
  • LaPresse/Fabio Cimaglia
    LaPresse/Fabio Cimaglia
  • LaPresse/Fabio Cimaglia
    LaPresse/Fabio Cimaglia
  • LaPresse/Fabio Cimaglia
    LaPresse/Fabio Cimaglia
  • LaPresse/Fabio Cimaglia
    LaPresse/Fabio Cimaglia
  • LaPresse/Fabio Cimaglia
    LaPresse/Fabio Cimaglia
  • LaPresse/Fabio Cimaglia
    LaPresse/Fabio Cimaglia
  • LaPresse/Fabio Cimaglia
    LaPresse/Fabio Cimaglia
/
MeteoWeb

La prima tappa italiana verso l’appuntamento dell’Onu Cop21 a Parigi nel prossimo mese di dicembre

In corso a Roma gli ‘Stati generali sui cambiamenti climatici e la difesa del territorio’, per la prima volta il Governo italiano presenta il quadro dei rischi, delle azioni e delle opportunita’ e convoca il Sistema Italia mettendo i cambiamenti climatici al centro dell’agenda politica nazionale. Sara’ la prima tappa italiana verso l’appuntamento dell’Onu Cop21 a Parigi nel prossimo mese di dicembre, il tema e’ ormai al oggetto di negoziati politico-diplomatici in corso che dovranno definire il nuovo accordo globale per il ‘raffreddamento’ della temperatura del Pianeta mantenendola entro il limite di 2 gradi rispetto ai livelli preindustriali. Gli Stati Generali sono organizzati da #italiasicura e dal Ministero dell’Ambiente.

Uno striscione di protesta con la scritta ‘No oil’ è stato sollevato da un gruppo di ambientalisti al convegno, subito dopo l’arrivo del premier Matteo Renzi. Lo striscione è stato immediatamente rimosso, il convegno non ha interrotto i lavori.