Crollo in chiesa nel centro storico di Roma: timori per la pioggia, si lavora per la copertura del tetto

  • Daniele Leone/LaPresse
    Daniele Leone/LaPresse
  • Daniele Leone/LaPresse
    Daniele Leone/LaPresse
  • Daniele Leone/LaPresse
    Daniele Leone/LaPresse
  • Daniele Leone/LaPresse
    Daniele Leone/LaPresse
  • Daniele Leone/LaPresse
    Daniele Leone/LaPresse
  • Daniele Leone/LaPresse
    Daniele Leone/LaPresse
  • Daniele Leone/LaPresse
    Daniele Leone/LaPresse
  • Daniele Leone/LaPresse
    Daniele Leone/LaPresse
  • Daniele Leone/LaPresse
    Daniele Leone/LaPresse
  • Daniele Leone/LaPresse
    Daniele Leone/LaPresse
  • Daniele Leone/LaPresse
    Daniele Leone/LaPresse
  • Daniele Leone/LaPresse
    Daniele Leone/LaPresse
  • Daniele Leone/LaPresse
    Daniele Leone/LaPresse
  • Daniele Leone/LaPresse
    Daniele Leone/LaPresse
  • Daniele Leone/LaPresse
    Daniele Leone/LaPresse
  • Daniele Leone/LaPresse
    Daniele Leone/LaPresse
  • Daniele Leone/LaPresse
    Daniele Leone/LaPresse
  • Daniele Leone/LaPresse
    Daniele Leone/LaPresse
/
MeteoWeb

Nella chiesa San Giuseppe dei Falegnami, nel centro storico di Roma, ieri si è verificato un crollo: oggi i vigili del fuoco sono ancora al lavoro per recuperare le ultime opere e rimuovere le parti pericolanti.
A causa del rischio pioggia a breve inizieranno le operazioni di copertura del tetto e delle pareti.

Secondo quanto riportato oggi da alcuni quotidiani, la copertura di tegole e il soffitto ligneo della struttura erano stati oggetto di restauro nel 2014.