Russia a quasi -60°C, Australia a quasi +50°C: eccezionale differenza di temperatura tra i due estremi della Terra [DATI]

/
MeteoWeb

Parti della Russia sono piombate a temperature davvero glaciali la scorsa notte, mentre parti dell’Australia si ritrovano a fare i conti con una forte ondata di caldo nel bel mezzo dell’estate. Ecco l’eccezionale differenza tra le due aree della Terra oggi, 18 gennaio.

La scorsa notte, le temperature sono piombate a -57,5°C a Delyankir (distretto di Oykmyakonski, in Jacuzia), nell’estremo est della Russia. Questa parte del Paese è uno dei posti più freddi della Terra e la vicina Oymyakon, l’area abitata più fredda, detiene la temperatura ufficiale più bassa mai registrata nell’emisfero settentrionale: -67,7°C il 6 febbraio del 1933.

Nello stesso momento, parti dell’Australia subiscono gli effetti di una devastante ondata di caldo. Ieri, 17 gennaio, le temperature hanno raggiunto un terrificante +48,3°C al Tibooburra Airport, nel Nuovo Galles del Sud, mentre una serie di stazioni registrava temperature massime di oltre +45°C. La temperatura ufficiale più alta mai registrata in Australia finora sono i +50,7°C della città di Oodnadatta il 2 gennaio del 1960. Il record per la minima notturna più alta è stato infranto la scorsa notte: Noona, Nuovo Galles del Sud, ha registrato una minima di +35,9°C, secondo quanto riportato dal Bureau of Meteorology.

La località russa ha le seguenti coordinate: 63° 49? 52? N, 145° 36? 11? E. Lo scalo australiano è posizionato a 29° 25? 59? S, 142° 0? 29? E. I -57,5°C a Delyankir e i +48,3°C al Tibooburra Airport fanno la sbalorditiva differenza di quasi 106°C!

Nella gallery in alto, le minime più basse della Russia e le massime più alte dell’Australia registrate nelle ultime 24 ore fino alle 7 di oggi, venerdì 18 gennaio.