Disastro a Rostov sul Don: il recupero dei resti dell’aereo FlyDubai [FOTO]

  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Xinhua
    LaPresse/Xinhua
  • LaPresse/Xinhua
    LaPresse/Xinhua
  • LaPresse/Xinhua
    LaPresse/Xinhua
  • LaPresse/Xinhua
    LaPresse/Xinhua
/
MeteoWeb

Un errore dei piloti e i forti venti che spazzavano la zona potrebbero essere le cause dell’incidente del Boeing 737 della FlyDubai che si è schiantato al suolo in fase di atterraggio a Rostov sul Don dopo aver mancato la pista dell’aeroporto. Nell’incidente sono morti i 55 passeggeri e 7 membri dell’equipaggio. Le autorità russe incaricate delle indagini hanno già recuperato entrambi i registratori di volo del Boeing. Secondo quanto viene riportato dalla stampa russa, gli investigatori ritengono probabile che le cause dell’incidente vadano attribuite a “un errore del pilota provocato dalle pessime condizioni atmosferiche o da un guasto tecnico“.
Lo schianto è avvenuto alle 03.42 di sabato (01.42 ora italiana), quando i due piloti hanno tentato un secondo atterraggio. L’aereo, decollato da Dubai con 35 minuti di ritardo, aveva sorvolato l’aeroporto per circa due ore e a causa delle avverse condizioni meteo, ed era stato costretto ad rinunciare ad un primo tentativo di toccare terra. Poi il disastro, ripreso da una telecamera a circuito chiuso.