Disastro aereo in Colombia: i sopravvissuti della Chapecoense in visita sul luogo dell’incidente [GALLERY]

  • LaPresse/EFE
    LaPresse/EFE
  • LaPresse/EFE
    LaPresse/EFE
  • LaPresse/EFE
    LaPresse/EFE
  • LaPresse/EFE
    LaPresse/EFE
/
MeteoWeb

Alcuni superstiti dell’incidente aereo che lo scorso novembre ha causato 71 morti in Colombia, hanno visitato il luogo dell’incidente ed hanno ricevuto da centinaia di colombiani un sentito omaggio nel comune di La Union. I giocatori sopravvissuti della Chapecoense Jackson Follmann, Alan Ruschel e Helio Neto, con il giornalista Rafael Henzel, hanno camminato in silenzio sulla montagna, ora chiamata Chapecoense, dove il 28 novembre l’aereo su cui viaggiavano si è schiantato a causa della mancanza di carburante. Più tardi, i sopravvissuti sono stati accolti con applausi e canti da decine di persone per le strade della piccola città situata a soli 38 km da Medellin. I tifosi hanno festeggiato la presenza dei brasiliani, che sono venuti con le loro famiglie dopo aver salutato il personale medico che li ha presi in cura dopo la tragedia. Nel parco centrale di La Union c’è stato anche un omaggio alla memoria dei 71 morti con le immagini di ciascuno e un’offerta floreale. Inoltre, diverse persone hanno consegnato ai giocatori più di cento oggetti che sono stati saccheggiati dalle macerie il giorno dell’incidente e che sono stati poi restituiti volontariamente.