Domenica delle Palme: a Piazza San Pietro si ripete il rito [GALLERY]

  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
/
MeteoWeb

A Piazza San Pietro Santa Messa presieduta da Papa Francesco in occasione della Domenica delle Palme e della Passione del Signore. Al centro della piazza, presso l’obelisco, benedizione del Papa delle palme e gli ulivi e, al termine della processione che raggiunge il sagrato, celebrazione della Santa Messa della Passione del Signore. Gli allestimenti per la celebrazione della Domenica delle palme sono stati interamente progettati da Vincenzo Soldano, tecnico laureato in paesaggistica, dipendente dei Giardini e Nettezza Urbana del Governatorato. I materiali, con esclusione dei due grandi ulivi posizionati sotto le statue di San Pietro e San Paolo ai piedi del Sagrato, prestati dal vivaio ‘Garden Nomentano’ di Roma, provengono dagli stessi Giardini Vaticani. Ciò ha permesso un notevole risparmio economico ed una sinergia di collaborazione tra il personale interno. I rami di palma, di ulivo e gli ormai tradizionali “parmurelli” intrecciati sono stati donati dalla Diocesi di Sanremo e dalla Regione Liguria. “Migliaia di fiori e piante sono arrivati dall’Olanda, generoso, tradizionale e pluridecennale dono al Santo Padre per l’addobbo floreale di piazza San Pietro. Gli esperti fioristi olandesi, assistiti dal personale dei Giardini Vaticani hanno lavorato per predisporre gli allestimenti“, si legge in una nota del Vaticano.