Dramma in Veneto, enorme incendio distrugge il centro commerciale di Oderzo [GALLERY]

/
MeteoWeb

Il Nucleo Investigativo Antincendio Territoriale e’ intervenuto stamane per le operazioni di sequestro e per le prime indagini sull’origine dell’incendio che ha coinvolto ieri il negozio Unieuro di Oderzo. Cinquanta i vigili del fuoco intervenuti da Treviso, Motta di Livenza, Conegliano, Pordenone e Mestre, con il supporto di quattro autoscale e sette autobotti. E’ ancora pericoloso entrare all’interno del fabbricato per via del possibile crollo di elementi strutturali, ma stamattina e’ stato fatto per la rimozione del materiale combusto. Parole di sollievo, dopo la paura per l’incendio dal sindaco di Orderzo, Maria Scardellato: “fortunatamente il rogo non ha provocato alcun ferito. Gli edifici Unieuro e Brico sono pero’ stati completamente distrutti. Ringrazio i Vigili del Fuoco di Motta di Livenza, Treviso, Montebelluna, Pordenone, Mestre, Conegliano e Gaiarine che sono prontamente intervenuti, hanno circoscritto e spento l’incendio, lavorando tutta la notte”. “Ringrazio anche i Carabinieri, la Protezione civile ed i Vigili urbani – continua – che per tutta la notte hanno controllato la viabilita’ e impedito che i curiosi si avvicinassero troppo. Ringrazio l’assessore regionale alla Protezione civile, Gianpaolo Bottacin, che si e’ subito messo in contatto con me e con il direttore generale dell’Arpav”. L’area e’ stata messa in sicurezza e posta sotto sequestro per le indagini del caso. “Ieri sera l’Arpav ha eseguito i prelievi dell’aria nei pressi dell’incendio e in altri luoghi sensibili della citta’ – sottolinea – ed i risultati delle analisi sono tali da garantire che non vi e’ alcun pericolo per la salute dei cittadini. La situazione e’ comunque tuttora monitorata”