Engadina: in Svizzera sulle orme di Heidi [GALLERY]

/
MeteoWeb

Tutto l’immaginario di Heidi, il cartone animato che ha incantato più di una generazione di bambini, con i monti sorridenti, le caprette che fanno ciao, i prati alpini con fiori colorati, gli aromi balsamici dl bosco e i ruscelli d’aqua freschissima, ha una patria: l’Engadina. Pochi sanno che il mondo incontaminato della piccola e vispissima bambina esiste per davvero: questa meravigliosa valle, situata in Svizzera, nel canton Grigioni, è divisa in due parti:Alta e Bassa, la prima rinomata per lusso, in cui è presente la famosa Sankt Moritz, la seconda caratterizzata dalla pace e dalla tranquillità. Tante le attrazioni: da non perdere la zona turistica ribattezzata Heidiland che comprende la rinomata località termale di Bad Ragaz, il monte Pizol, l’area del lago di Walen e Bundner Herrschaft (Signoria Grigionese); così come il Muso Johanne Spyri, la Casa di Heidi e i souvenir-shopping. Per gli appassionati di escursioni, il sentiero di Heidi, della durata di un’ora e mezzo oppure il sentiero dei fiori di Heidi, 2 km all’insegna di 200 varietà di fiori che, dalla funicolare Chantarella scendono sino alla baita di Heidi, quella originale del film dl 1952 e, da qui, a Salastrains.  Engadina, però, non è solo Heidi. Tra i formaggi tipici, dal paiolo sul fuoco sono prodotti ogni giorno il feverkase e la ricotta d’alpeggio Ziger. Le cose da fare sono tante, tipo ammirare l’alba in quota, salendo sul Piz Nair con il trenino di montagna alle 5:23 del mattino per ammirare l’alba oltre i 3000 metri, oppure ci si può dedicare a percorsi di moutain bike, passeggiate a cavallo, scalate, arrampicate, oltre a canyoning, rafting, bob, cresta run, windsfur e kitesurg sul lago Silvaplana.