Eruzione del vulcano Fuego in Guatemala: prosegue la ricerca dei dispersi [GALLERY]

  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
/
MeteoWeb

I residenti locali partecipano alla ricerca dei dispersi a causa dell’eruzione del vulcano Fuego, che ha ricoperto di ceneri il villaggio di San Miguel Los Lotes, nel dipartimento di Escuintla, a circa 35 km a sudovest della Capitale.
Il bilancio ufficiale al momento è di 110 vittime, 197 dispersi, 57 feriti.

Sono oltre 650mila i bambini e gli adolescenti che vivono nelle aree colpite dall’eruzione del vulcano Fuego, in Guatemala: lo rende noto l’Unicef che sta lavorando con i suoi partner per fornire aiuto nelle aree colpite. Finora sono state evacuate oltre 12mila persone, mentre circa 3.700 persone – tra cui centinaia di bambini – sono ora ospitate in rifugi di emergenza.