FCA: contro l’ecotassa in arrivo Jeep Renegade ibrida [GALLERY]

/
MeteoWeb

Secondo i sindacati Fim, Uilm, Fismic, Uglm e Aqcf, durante il prossimo autunno, nello stabilimento FCA (Fiat Chrysler Automobiles) di Melfi sul quale sono stati investiti più di 200 milioni di euro necessari all’adeguamento, inizierà la produzione del modello pre-serie della variante ibrida di Jeep Renegade.

Le sigle lo avrebbero annunciato a seguito di un incontro con i vertici di FCA per discutere del Cds (Credit default swap, derivati creditizi che proteggono dal rischio fallimento) e del programma degli investimenti inerenti al nuovo piano industriale di FCA (prevista anche la Fiat 500X plug-in hybrid che condivide con la Jeep Renegade la base meccanica quasi al 100%) per lo stabilimento in provincia di Potenza.

Il piano di investimenti su Melfi prevede la messa in produzione del modello Jeep Renegade Ibrido (PHEV) e a oggi ci troviamo non solo nella fase di verifica di processo – affermano le organizzazioni sindacali – ma entro maggio 2019 verranno completati i lavori di adeguamento della linea ex Punto. La realizzazione delle pre-serie partirà nell’autunno 2019 e la salita produttiva è prevista a partire dal primo trimestre del 2020“.

Per la realizzazione del nuovo modello ibrido saranno necessarie ore di formazione  per lavoratori dello stabilimento secondo uno standard innovativo attuato per la prima volta dal gruppo FCA.

Dunque lo stabilimento di FCA Melfi – continuano i sindacati – rappresenta e rappresenterà un punto nevralgico all’interno di una visione più globale relativo alla produzione di automobili, vista l’assegnazione della Compass e delle nuove tecnologie. Ma allo stesso tempo, oggi, emergono nuove incertezze legate ai provvedimenti internazionali e soprattutto al decreto, emesso dal Governo, che introduce l’ecotassa che potrebbe determinare uno scenario critico sia in termini produttivi che di completamento dell’intero piano industriale pertanto è necessario che tale provvedimento possa essere modificato affinché si possano tutelare al meglio gli stabilimenti italiani di FCA. In questa fase di transizione – aggiungono i sindacati – al fine del mantenimento dei livelli occupazionali esistenti, bisogna misurarsi ancora con il contratto di solidarietà che comporta disagi economici e organizzativi, un passaggio necessario per preparare il terreno a un futuro di piena occupazione e di rilancio dello stabilimento di FCA Melfi e del suo indotto”.

L’anteprima per il grande pubblico è prevista al Salone di Ginevra 2019 (7 – 17 marzo), la produzione vera e propria entrerà a pieno regime a partire dal primo trimestre del 2020.

Lo stesso salone sarà palcoscenico per un totale di tre vetture ibride di casa Jeep. Oltre alla Renegade sarà svelata la Compass Ibrida ed una variante mild hybrid di Wrangler. Non sono ancora noti i prezzi ma immaginiamo non si discosteranno molto per rimanere in linea con i listini odierni.