Festa della Donna, Previsioni Meteo per l’8 Marzo: il Sud rischia una violenta tempesta Mediterranea, ma potrebbe scamparla in extremis

/
MeteoWeb

Un’acuta fase di maltempo è stata annunciata nei giorni scorsi da alcuni  modelli previsionali per la giornata del 8 di marzo, quella della  prossima Festa della Donna per intenderci. Ci siamo incuriositi e siamo andatati a controllare cosa potrebbe avvenire davvero,  utilizzando gli ultimi dati disponibili per la previsione.

Ed abbiamo scoperto che possiamo ancora sperare di poter veder salva la giornata, almeno dal punto di vista meteo.  Ecco perché…

Puntiamo la nostra analisi sull’utilizzo del modello GFS e più propriamente sull’impiego delle mappe 850 hPa, sempre utili in casi di questo genere. Scegliamo GFS perché ha 4 uscite giornaliere (e non due come il ECMWF) e pertanto fornisce indicazioni più frequenti e quindi anche più aggiornate.

Se analizziamo la carta riferita alle ore 06z del  giorno 8, notiamo che c’è in effetti una discesa di aria fredda, proveniente da Nord che giunge sull’Italia attraverso la Porta della Bora, quindi dalla destra dell’arco alpino.

Ma questa discesa, si nota subito, non appare ben compatta anzi si presenta abbastanza sfaldata. E la conferma giunge dalla carta riferita alle 18z, in cui la zona in verde indicante il freddo, quasi sparisce.

E quindi, se è  vero che sparisce il freddo, che possibilità avranno dei fenomeni di manifestarsi in modo significativo, nell’arco della giornata?

Tutto ciò tradotto significa che la discesa fredda indicata è poco significativa in termini di efficacia.

Quanto basta a dire che ci sono ancora buone possibilità di poter vedere salva, dal punto di vista meteo, la Festività della Donna.