Frana in Guatemala: sale a 161 il numero dei corpi recuperati [FOTO]

  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
/
MeteoWeb

La devastante frana giovedì notte ha sepolto il villaggio di El Cambray II, a Santa Catarina Pinula, nei pressi di Città del Guatemala

E’ salito a 161 il numero dei corpi recuperati dopo la devastante frana che giovedì notte ha sepolto il villaggio di El Cambray II, a Santa Catarina Pinula, nei pressi di Città del Guatemala. Lo hanno riferito le autorità, aggiungendo che i soccorritori sono ancora alla ricerca di circa 300 dispersi. Nel frattempo, ha rivelato un portavoce della polizia municipale, una donna distrutta dal dolore per aver perso tutta la sua famiglia nell’incidente ha tentato il suicidio gettandosi da un ponte della capitale guatemalteca. Il governo ha decretato tre giorni di lutto nazionale per “la perdita irreparabile di vite”, mentre l’attuale presidente Alejandro Maldonado ha ordinato di proseguire le ricerche, anche se da domenica sera si sono superate le 72 ore, durante le quali secondo i protocolli internazionali si ritiene possibile trovare superstiti.