Francia: crollano due edifici a Marsiglia, si temono vittime [GALLERY]

  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
/

Questa mattina due edifici adiacenti situati nel centro di Marsiglia sono crollati. Sul posto squadre di vigili del fuoco sono impegnate a cercare eventuali persone sepolte sotto le macerie dei due stabili. Il sindaco Sabine Bernasconi ha reso noto che gli edifici erano in pessimo stato e un’ordinanza ne aveva dichiarato la pericolosità.

Un terzo edificio rischia di collassare, e secondo i pompieri all’interno dei palazzi è possibile si trovassero fino a 12 persone.  Al momento si registrano almeno 2 feriti.

Secondo un’ipotesi dei media francesi, la pioggia degli ultimi giorni potrebbe aver reso più vulnerabili le strutture, già fatiscenti, del quartiere Noailles, nel cuore della città.

Le autorità hanno evacuato per precauzione una “qualche decina di persone che risiedono negli edifici” situati accanto a quelli crollati.

I due edifici adiacenti che hanno ceduto erano in uno stato particolarmente vetusto: uno dei due era stato dichiarato inagibile per pericolo crolli una decina di giorni fa. L’altro, invece, era abitato da una decina di famiglie, ma al momento non è noto se erano presenti al momento del cedimento.
Testimoni parlano di un boato, seguito da una nube di fumo.