Gelicidio, il drammatico precedente di Febbraio 2014 in Slovenia: una catastrofe al confine con l’Italia [GALLERY]

/
MeteoWeb

Mentre il Nord subisce in modo pesante i danni provocati dal fenomeno del gelicidio, non possiamo dimenticare quello che è successo poco meno di quattro anni fa quando al confine tra Italia e Slovenia si è verificato uno degli episodi di gelicidio più pesanti degli ultimi decenni in Europa: è successo tra venerdì 31 gennaio e lunedì 3 febbraio 2014 a pochi chilometri dal confine con l’Italia, in Slovenia. Il ghiaccio in quel caso ha distrutto 30km di elettrodotti e centinaia di migliaia di persone rimasero per oltre un mese senza corrente elettrica. E’ stato un fenomeno provocato dallo scirocco, che provocava forti piogge scorrendo sopra masse d’aria fredde persistenti al suolo, dove la forte pioggia si congelava. I danni furono pari a svariati milioni di euro, e soprattutto una catastrofe per le foreste slovene, letteralmente distrutte per ben il 40% delle loro proporzioni, con un’ecatombe di scoiattoli, ghiri e uccelli.