Gelicidio in Québec, il ghiaccio abbatte alberi e linee elettriche: 250.000 persone senza elettricità e disagi [FOTO e VIDEO]

Altro che Primavera, in Québec è tornato il ghiaccio con il fenomeno del gelicidio: blackout, incidenti e incendi causati dal ghiaccio che ha ricoperto tutte le superfici esterne, creando grandi disagi ai residenti. Le immagini

/

Le autorità del sud del Québec stanno avvisando i residenti a prestare massima attenzione mentre diffusi blackout sono continuati per il secondo giorno di fila dopo la pioggia congelata che ha colpito l’area nelle ultime ore. Sono circa 250.000 le persone rimaste senza elettricità delle regioni di Laval, Lanaudière e dei Monti Laurenziani.

I guasti elettrici hanno creato decine di emergenze, che hanno incluso intossicazioni da monossido di carbonio, incendi, sia dentro che all’esterno delle abitazioni, a causa delle caduta di rami e incidenti, soprattutto a Laval, riferiscono le autorità. I casi di intossicazione da monossido di carbonio sono 2: un uomo ritrovato privo di sensi che le autorità credono abbia inalato i fumi tossici di un generatore che aveva all’interno della sua casa e una famiglia che aveva portato il barbecue all’interno dell’abitazione per scaldarsi. Sylvain Gariépy, capo delle operazioni del Laval Fire Department, ha informato che sono 5 le persone trasportate in ospedale, ma che sono tutte in buone condizioni.

I blackout sono iniziati con l’arrivo sulla provincia della pioggia congelata (o gelicidio) e di forti venti, che hanno collaborato per ricoprire le superfici di ghiaccio e abbattere alberi e linee elettriche, come potete vedere dalle foto contenute nella gallery a corredo dell’articolo e nel video in fondo. Inoltre, con i semafori fuori gioco, si sono verificati numerosi incidenti sulle strade. Environment Canada ha avvisato che sarà possibile la formazione di ghiaccio fino a 10mm.

Le autorità hanno incoraggiato le persone a controllare le condizioni di parenti e amici, mentre la città di Laval sta fornendo spazi comuni per riscaldarsi, mangiare qualcosa e fare una doccia calda. Le scuole nelle 3 regioni colpite sono rimaste chiuse.

La pioggia congelata è una delle condizioni meteorologiche più pericolose che esistano. Consente, infatti, la formazione di ghiaccio sui rami, che diventano così più pesanti e si spezzano, anche senza l’ausilio dei venti, andando a colpire le linee elettriche. Ma uno strato di ghiaccio trasparente, omogeneo, liscio e molto scivoloso racchiude anche gli arbusti, gli steli dell’erba, i cavi elettrici all’interno di un involucro assai duro di acqua cristallizzata e trasparente. Si tratta di condizioni molto pericolose sia per i pedoni che per gli automobilisti. Tutti gli alberi e i rami caduti, così come le strade ricoperte di ghiaccio, ostacolano il lavoro delle squadre di operatori per ripristinare la corrente elettrica.