Giappone: arriva robot-taxi, la prima auto senza il tassista [FOTO]

  • La Presse/Reuters
    La Presse/Reuters
  • La Presse/Reuters - Hisashi Taniguchi di Robot Taxi Inc
    La Presse/Reuters - Hisashi Taniguchi di Robot Taxi Inc
  • La Presse/Reuters
    La Presse/Reuters
  • La Presse/Reuters
    La Presse/Reuters
  • La Presse/Reuters - Hisashi Taniguchi di Robot Taxi Inc
    La Presse/Reuters - Hisashi Taniguchi di Robot Taxi Inc
  • La Presse/Reuters - Hisashi Taniguchi di Robot Taxi Inc
    La Presse/Reuters - Hisashi Taniguchi di Robot Taxi Inc
  • La Presse/Reuters
    La Presse/Reuters
  • La Presse/Reuters - Hisashi Taniguchi di Robot Taxi Inc
    La Presse/Reuters - Hisashi Taniguchi di Robot Taxi Inc
  • La Presse/Reuters
    La Presse/Reuters
  • La Presse/Reuters
    La Presse/Reuters
  • La Presse/Reuters
    La Presse/Reuters
  • La Presse/Reuters
    La Presse/Reuters
/
MeteoWeb

Il taxi non avrà più il tassita con Robot-taxi si apre una nuova era del trasporto che vedrà la scomparsa del classico tassista sostituito da un insieme di sensori, circuiti e sistemi gps che comanderanno il corpo della vettura verso la destinazione

Il taxi che si guida da solo, senza più la necessità dell’autista che chiede al passeggero dove vuole essere portato: il sogno di tante persone che, oggi, diventa sempre più realtà grazie alla genialità ed il cospicuo investimento della Robot-taxi Inc., a compagnia giapponese che ha creduto in questo progetto. Oggi a Yokohama a sud di Tokyo in Giappone, si è tenuta la cerimonia di inaugurazione del primo modello ufficiale di Robot-taxi.

Il logo aziendale di Robot Taxi Inc. è sulla portiera dell’auto il cui corpo è della Toyota Estima. Robot taxi utilizza una combinazione di sensori radar, radar a onde millimetriche, analisi di immagine su telecamere di visione stereo e GPS per determinare la posizione della vettura.