Giro d’Italia 2017, l’arrivo finale oggi a Milano [GALLERY]

  • Milano
    Milano
  • Milano
    Milano
  • Milano
    Milano
/
MeteoWeb

Milano, è il capoluogo dell’omonima città metropolitana e della regione Lombardia. Un po di storia. Nel 400 a.C. i Celti sconfissero gli Etruschi, insediandosi nel territorio. Nel 222 a.C. la città fu conquistata dai Romani ed annessa all’Impero Romano d’Occidente (Mediolanum), divenendo una colonia latina nell’89 a.C. e capitale della Transpadania nel 15 a.C. A partire dal 292 d.C. Mediolanum fu capitale ufficiale dell’Impero romano d’Occidente. Dopo il 313 d.C. , l’anno dell’Editto di tolleranza della Cristianità, emanato da Costantino il Grande, vennero costruite molte chiese e fu eletto il primo vescovo, Sant’Ambrogio. Con la caduta dell’Impero romano, Milano fu invasa dai Longobardi che prima la saccheggiarono e poi, nel 569 d.C. la conquistarono. Fu poi la volys dei milanesi Visconti, signori di Milano dal 1277 al 1447, e degli Sforza, il cui dominio coincide col Rinascimento italiano, così come della dominazione spagnola e austriaca, sino all’epoca napoleonica, Caduto Napoleone nel 1814, il Congresso di Vienna restituì la Lombardia all’Austria ma i Milanesi per molto tempo rimasero ostili al loro dominio. Solo nel 1859 gli austriaci vennero cacciati dalla città di Milano, annessa al Regno del Piemonte, che divenne Regno d’Italia due anni dopo. Distrutta durante la prima guerra mondiale, Milano contribuì molto al boom economico post seconda guerra, grazie al quale l’Italia divenne uno dei paesi industriali leader al mondo. Cosa visitare a Milano? Il Duomo con le sue linee gotiche, le eleganti arcate della Galleria Vittorio Emanuele II, piazza San Fedele, Palazzo Marino, il Teatro della Scala. Da non perdere l’elegante via Manzoni con la casa del poeta, ricca di palazzi rinascimentali e neoclassici, il museo Poldi Pezzoli, il Palazzo Porta, il Palazzo Belgioioso; il Palazzo Borromeo verso porta nuova, Villa Reale in direzione Porta Venezia, col Museo dell’800, contenente il famoso dipinto di Giuseppe Pellizza da Volpedo “Il quarto stato”. Ed ancora il Castello Sforzesco, contornato dal Parco Sempione, al cui interno si trova l’Arena civica ma anche l’Arco della Pace, Piazza Castello con al centro la fontana e non distante il Cenacolo di Santa Maria delle Grazie con l’Ultima Cena di Leonardo da Vinci. Proseguendo il Quadrilatero della moda (Via Vittorio Emanuele, piazza San Babila, via Montenapoleone), il quartiere Brera col Palazzo e la Pinacoteca Brera, col suo sorprendente gioco di viottoli, in cui in passato si trovavano gli artisti ed oggi si tiene il mercato settimanale dell’antiquariato, locali e ristoranti; la zona dei Navigli, storico sistema di canali cittadini, utilizzati per l’irrigazione e come via di comunicazione, pieno di botteghe, negozi, bar e locali. La movida notturna si concentra in quartiere Garibaldi e Corso Como.