I cinque edifici a forma di uovo più curiosi ed ecologici del mondo [FOTO]

/
MeteoWeb

EXBURY EGGL’uovo, con la sua forma perfetta, senza principio né fine, è da tempi immemori simbolo universale di fecondità, vita eterna, resurrezione; è associato al femminile e, in molte culture, all’origine del mondo. Tanti sono gli architetti che, ispirandosi alla sua particolare forma, hanno dato vita ad edifici sorprendenti.

Eccone 5 tra i più famosi al mondo.

Exbury Egg, un uovo gigante che galleggia sull’estuario di un fiume, consentendo a chi ci abita di vivere a stretto contatto con le piante e gli animali che popolano le coste di Exbury, nel sud dell’Inghiterra. Il progetto è il frutto dell’ingegnoso artista inglese Stephen Turner che, per 12 mesi,  ha vissuto e lavorato all’interno di questa capsula in legno impermeabile dalla forma ovoidale, costruita come esperimento off-grid, per vivere a basso impatto ambientale. Exbury Egg, autosufficiente, ad alta efficienza energetica, è ancorata sulle sponde del Baulen River, ha una lunghezza di circa 6 metri, è larga quasi 3 metri, ed è stata costruita in compensato e legno locale riciclato. Vi sono state installate anche delle webcame funzionanti grazie al sole e non mancano un fornelletto, una stufa a paraffina, un bagno chimico e una doccia solare. Insomma, un luogo in cui studiare la vita del torrente ed i movimenti con cui gli esseri umani interagiscono con la natura, che, oltretutto, ha una funzione educativa in quanto i dati raccolti dall’abitante della casa, Stephen Turner, sono stati analizzati dal Dipartimento di Oceanografia dell’Università di Southampton.

VB3 BLOBVB3 Blob: ci sono voluti 18 mesi di progettazione, avvicinandosi moltissimo ad una configurazione artistica, per realizzare questa simpatica mini-casa in legno, rivestito da materiale elastico e poliestere, che misura solo 21, 5 metri quadrati e contiene, al suo interno, una cucina, un bagno e una camera da letto. Ideata dallo studio di architettura belga “dmvA Architecten”, è la locazione ideale per un ufficio, un negozio o una coppia che voglia vivere un’esperienza a contatto con la natura. Nonostante le dimensioni ridotte, con le sue forme arcuate e l’utilizzo del colore bianco, dà la sensazione di uno spazio più ampio rispetto a quello effettivo, oltre ad essere ben isolata a livello termico ed acustico, leggera e facilmente trasportabile e a non rinunciare al confort. L’intero si presenta come un alveare in cui vi è una piccola zona letto e delle nicchie per riporre gli oggetti. VB3 Blob può essere sfruttata come casa vacanza, piccola abitazione, ufficio, studio o zona relax ed è persino dotata di un guardaroba a scomparsa ed un sistema led a risparmio energetico per l’illuminazione.

CYBERTECTURE EGGCybertecture Egg: ideato da James law Cybertecture International, questo edificio a forma d’uovo a Mumbai, in India, combina l’architettura iconica, la progettazione ambientale, i sistemi intelligenti e la nuova ingegneria evolutiva, integrando tecnologia, multimedia, pannelli solari fotovoltaici e turbine eoliche per generare elettricità in loco. La conservazione dell’acqua è gestita con un sistema di riciclaggio delle acque grigie, raccogliendo l’acqua per l’irrigazione. L’edificio, con i suoi 32.000 metri quadrati di superficie, ospiterà uffici distribuiti su 13 piani e nell’interrato, ci sarà posto per ben 400 posti auto. Non mancheranno pannelli solari e turbine a vento per ridurre il consumo energetico ed un meraviglioso giardino pensile sul tetto. La sua particolare struttura, inoltre, consentirà di ridurre di circa il 15% l’utilizzo di materiale da costruzione rispetto ad un edificio tradizionale.

STOGER 1L’uovo di Josef Stoger: coloro che desiderano fare la passeggiata tra gli alberi più lunga del mondo devono, invece, recarsi nel Parco Nazionale della Germania bavarese, percorrendo, in lungo e in largo, la struttura in legno realizzata da Stoger comprende una passerella, lunga 750 metri, sollevata ad un altezza variabile tra i 10 e i 25 metri, ed una torre a forma ovale, alta 44 metri, con una passerella a spirale di 500 metri. Il telaio è composto da 16 capriate disposte radialmente e la torre racchiude al suo interno 3 abeti altissimi.

0980 RM 050819 t004 C.tifLa Biblioteca della Libera Università di Berlino: dalla forma ovale trasparente e argentea, soprannominata “Berlin Brain”, è un edificio particolarissimo, progettato dall’architetto Norman Foster che è riuscito a racchiudere in essa ben 700.000 volumi, accolti nelle 11 biblioteche più piccole della Freie Universitat. La Biblioteca, con la sua forma ovoidale, a goccia d’acqua o igloo, stimola immediatamente l’immaginazione dell’osservatore, colpendo non solo per la sua estetica, in vetro, con numerose aperture che consentono la ventilazione e l’illuminazione naturale, ma anche per i suoi stupendi interni, per via dell’assenza di angoli e spigoli e l’impiego di forme tonde e linee curve. La Biblioteca dispone di 650 posti a sedere e 100 stazioni di ricerca, ognuna con proprio terminale e accesso internet… una costruzione dinamica, stimolante per lavorare, beneficiando degli effetti benefici e rilassanti della luce naturale.