Hawaii, non si placa la furia del vulcano Kilauea: 14 fessure aperte nel suolo, nuove evacuazioni, quasi 40 strutture distrutte [GALLERY]

  • Credit: USGS
    Credit: USGS
  • Credit: USGS
    Credit: USGS
  • Credit: USGS
    Credit: USGS
  • Credit: USGS
    Credit: USGS
  • Credit: USGS
    Credit: USGS
  • Credit: USGS
    Credit: USGS
  • Credit: USGS
    Credit: USGS
  • Credit: USGS
    Credit: USGS
  • Credit: USGS
    Credit: USGS
/
MeteoWeb

Le ultime notizie provenienti dalle Hawaii sulla lava che sta fuoriuscendo dalle fratture create nel suolo dal vulcano Kilauea non sono incoraggianti. Dopo la piccola pausa nell’attività vulcanica di ieri, gli aggiornamenti di oggi, 9 maggio, parlano di altri due condotti vulcanici che si sono aperti, portando il numero totale a 14, da quando è cominciata la fuga di lava, che ha già distrutto 36 strutture.

Le autorità hanno emanato un’allerta via cellulare per i residenti della suddivisione Lanipuna Gardens affinché lasciassero l’area a causa delle nuove fratture che si sono aperte nella comunità vicina. Lanipuna Gardens si trova a est della suddivisione di Leilani Estates, dove la lava ha già distrutto decine di case. L’ordine è stato comunicato a causa dei gas pericolosi emessi dalle nuove fratture, che stanno eruttando attivamente.

I condotti sono emersi vicino ai punti in cui la lava stava sgorgando nelle strade e nei giardini delle case durante la scorsa settimana. Le autorità inizialmente hanno ordinato l’evacuazione di circa 2.000 residenti di due comunità del distretto di Puna nella Grande Isola, ma i nuovi condotti hanno costretto le autorità a emanare l’ordine attraverso un’allerta via cellulare per esortare coloro che finora si erano rifiutati di lasciare le loro case. In seguito, la polizia si è recata porta a porta per monitorare la situazione.

David Ige, Governatore delle Hawaii, ha contattato la Casa Bianca e l’Autorità Federale di Gestione delle Emergenze per comunicare la necessità di sostegno federale da parte dello stato insulare per gestire l’eruzione del vulcano che continua ad eruttare lava e ad alimentare nuove evacuazioni a causa delle fratture che si vengono a creare a distanza considerevole dal vulcano. Mentre ai residenti di Leilani Estates è stato concesso il ritorno giornaliero presso le loro abitazioni ogni giorno dalle 7 alle 18, la stessa cosa non vale per i residenti di Lanipuna Gardens a causa dei gas vulcanici tossici rilasciati nell’area.