Il tifone Sarika si accanisce sulle Filippine, oltre 12mila persone in fuga [GALLERY]

  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
/
MeteoWeb

Il tifone Sarika ha costretto oltre 12mila persone a lasciare le proprie case per mettersi al riparo: particolarmente colpita Luzon, la principale isola delle Filippine. I tetti sono stati spazzati via, segnalati smottamenti oltre che inondazioni e si temono purtroppo numerose vittime: solo ieri un uomo aveva perso la vita sull’isola orientale di Catanduanes, mentre altre tre persone erano state dichiarate disperse.

Sarika ha colpito la costa orientale di Luzon nella notte, riversando piogge torrenziali su buona parte dell’isola prima di puntare verso il Mar della Cina meridionale nel pomeriggio di domenica. “I tetti di alcune abitazioni sono stati scoperchiati e l’elettricità è stata interrotta in alcuni posti“, ha dichiarato Mina Marasigan, portavoce del Consiglio nazionale per la gestione delle catastrofi.