Incendi: in California le fiamme continuano a devastare la regione di San Bernardino [GALLERY]

  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
/
MeteoWeb

I vigili del fuoco e le altre squadre intervenute nella contea di San Bernardino, in California, hanno fatto pochi progressi nella loro lotta contro un grosso incendio che da tre giorni sta devastando la regione montuosa a 115 km da Los Angeles. I report di oggi forniti dalle autorità fanno sapere che l’incendio, che ha il suo centro a Puerto Cajon, finora è stato domato solo per il 4% e che ha travolto più di 12.800 ettari. “Il fuoco sta bruciando querce, arbusti ed erba alta ed è stato alimentato dal vento, dalla bassa umidità e dal terreno“, ha spiegato il capo ufficio stampa del Dipartimento forestale e Protezione antincendi della California, Daniel Berlant.