Incendi Sicilia, l’emergenza degenera a Palermo e Cefalù: “fiamme fuori controllo, qui moriamo tutti” [GALLERY]

/
MeteoWeb

Situazione drammatica in Sicilia per gli incendi, ormai fuori controllo: con il passare delle ore, anziché migliorare, la situazione si sta ulteriormente aggravando. Le due principali criticità si registrano a Palermo città e a Cefalù. Nel capoluogo un’immensa nuvola di fumo avvolge da ore la città, dove nelle zone più vicine a Monte Pellegrino l’aria e’ irrespirabile. Nella zona del porto, proprio ai piedi del Monte, la visibilità per diverse ore e’ stata ridotta per via del fumo denso. Le fiamme hanno raggiunto alcune abitazioni e la popolazione è stata evacuata. Le fiamme hanno attaccato nel pomeriggio anche alcune strutture abbandonate dell’ex chimica Arenella. Nel quartiere c’e’ preoccupazione per i materiali che stanno bruciando all’interno dell’ex stabilimento.

A Cefalù, da dove arrivano tutte le foto della gallery, la situazione più difficile: centinaia di evacuati, cittadini intrappolati e circondati dalle fiamme, danni ingenti a numerose abitazioni. Il drammatico appello corre sui social: “venite a salvarci o moriamo tutti come topi“. A Cefalù sono stati evacuati persino alcuni pazienti dell’ospedale e adesso si prospetta una lunga e difficile notte di fuoco, e di lotta alle fiamme. La temperatura è ancora elevatissima, di +38°C. Il forte vento di scirocco impedisce ai canadair di intervenire in modo massiccio.