Inghilterra: l’incanto della Via Lattea nel Lake District [FOTO]

  • LaPresse/PA
    LaPresse/PA
  • LaPresse/PA
    LaPresse/PA
  • LaPresse/PA
    LaPresse/PA
  • LaPresse/PA
    LaPresse/PA
  • LaPresse/PA
    LaPresse/PA
  • LaPresse/PA
    LaPresse/PA
  • LaPresse/PA
    LaPresse/PA
  • LaPresse/PA
    LaPresse/PA
/
MeteoWeb

Lo spettacolo della Via Lattea nel cielo nel Lake District, in Inghilterra

Ecco cos’ha prodotto l’inversione termica a Derwentwater, vicino Keswick, nel Lake District, la notte scorsa: un paesaggio suggestivo incorniciato dalla Via Lattea.

Un paesaggio unico e incantevole, dovuto al fenomeno detto “inversione termica”, caratterizzata da un raffreddamento dello strato d’aria prossimo al suolo che determina una inversione del “gradiente termico verticale”, dove la temperatura dello strato atmosferico coinvolto aumenta con la quota. Come è noto questo tipo di inversione termica è causato dall’irraggiamento notturno del suolo e interessa gli strati più bassi della troposfera. Quando il cielo è sereno, in una condizione anticiclonica, con venti deboli o assenti e poco o nullo rimescolamento delle masse d’aria, il terreno irradia calore verso la media atmosfera, liberandolo rapidamente verso l’alto. Tali condizioni agevolano un forte raffreddamento del terreno, favorendo la formazione di uno strato di aria fredda che ristagna presso il suolo, a circa 100-200 metri di altezza. Questo strato di aria fredda e stabile, essendo più pesante, rimane a livello del suolo e con la condensazione dell’umidità origina le temute nebbie d‘irraggiamento. Essa raggiunge un massimo di intensità al primo mattino per poi scomparire durante le ore più calde della giornata.