La tartaruga Ciccio torna in mare, accompagnata dalle scolaresche e da Youdive Club Capo Gallo [GALLERY]

/
MeteoWeb

Prima una lezione sulla flora e la fauna di punta Barcarello. Poi tutti insieme, alunni delle scuole elementari e medie con i ragazzi di YouDive Club Capo Gallo, ad accompagnare un esemplare di caretta caretta nel suo ritorno al suo habitat naturale. Questo, in sintesi, il programma della giornata di ieri mattina che ha coinvolto, nella borgata marina di Sferracavallo, ben cinque scolaresche diverse che hanno potuto assistere al ritorno in libertà di una tartaruga di 29 chili, ribattezzata Ciccio, che un mese fa era stata salvata da un pescatore di Mondello. Presente anche l’amministrazione comunale, rappresentata dall’assessore all’ambiente Sergio Marino, e numerose associazioni della borgata che si occupano della tutela dell’ambiente e della salvaguardia delle bellezze naturali del luogo. Con la loro presenza, ancora una volta, il quartiere e il Comune hanno dimostrato interesse e attenzione per le tematiche ambientali.

Dopo le cure e l’assistenza dell’istituto zooprofilattico, dunque, ieri mattina Ciccio era pronto per tornare nella sua casa. A scortarlo, come già detto, non solo gli alunni invitati alla giornata ma anche i ragazzi di YouDive Club Capo Gallo che affiancano alle loro attività sportive anche quelle volte alla sensibilizzazione per il rispetto dell’ambiente.

Prima di mostrare a tutti i presenti Ciccio e prima di lasciarlo libero di nuotare in mare, infatti, i ragazzi hanno tenuto una lezione di educazione ambientale, a cui ha fatto seguito una escursione nella zona per scoprire fauna e flora della riserva.

Non è la prima volta che i ragazzi collaborano con l’istituto zooprofilattico per la messa in libertà di esemplari di caretta caretta al termine del loro periodo di riabilitazione. E a queste iniziative hanno sempre affiancato la loro partecipazione a giornate di pulizia dei fondali e della costa, per dare una lezione ai loro concittadini che, per distrazione o per mancanza di sensibilità, inquinano il loro territorio.

Per vedere tutte le foto della giornata e per rimanere aggiornati sulle attività di promozione alla salvaguardia dell’ambiente basta visitare la pagina Facebook YouDive Club Capogallo