Viaggio in Lombardia alla scoperta delle bellezze del lago d’Iseo [GALLERY]

/
MeteoWeb

Il lago d’Iseo o Sebino è il settimo lago per estensione in Italia e il quarto della Lombardia, situato tra le province di Brescia e Bergamo, in fondo alle Valle Camonica, ad un’altitudine di 186 mt s.l.m., con una superficie di 65,3 km², una profondità massima di 251 mt . Il lago è formato dal fiume Oglio, che si versa nella costa settentrionale, per poi riprendere il suo cammino verso il Po tra Paratico e Sarnico dove, per scopi irrigui, è regolato da una diga. I ghiacciai hanno eroso e plasmato le rocce intorno all’Iseo, che si sono formate tra i 230 e i 170 milioni di anni fa fino a che, a seguito del loro graduale ritiro, si formò il lago, come ora si mostra.

Al suo interno emerge la più grande isola lacustre d’Europa, Monte Isola, con i suoi 600 metri d’altezza, sulla cui cima sorge il Santuario della Madonna di Ceriola. I segni di vita umana sul lago sono antichissimi: a Sarnico vennero ritrovati resti di palafitte che confermano una presenza preistorica; mentre in Val Camonica erano attestati gli antichi Camuni. Dalle pianure salirono verso nord gli Etruschi e i Celti, fino alla conquista romana. Dopo la fine dell’impero romano, fu la volta di varie invasioni barbariche, tra cui la dominazione longobarda. Nel 774 Carlo Magno occupò Val Camonica e parte dl lago d’Iseo, facendone donazione ai monaci di Tours. Nel 1161 Federico Barbarossa espugnò, saccheggiò e incendiò l’Iseo.

In seguito avvennero lotte continue tra Guelfi e Ghibellini, nel 1428 la Repubblica di Venezia occupò il lago e la valle, tanto che la pace venne riportata solo nel 1509 mentre nel 189 il territorio, con il resto della Lombardia, fu riunito al Regno di Sardegna… una tappa dell’Unità d’Italia. La zona intorno al lago è ricca di flora, tra cui spiccano castagni e abeti rossi. Numerosa la fauna ittica (salmerino, coregone, luccio, tinca, anguille e alborelle) e quella dei boschi limitrofi ( cervi, caprioli, cinghiali), oltre a ricci, ghiri, volpi, donnole, tassi, faine e martore. Tante le attività sportive praticate sul lago: windsurf, pesca, attività subacquee e veliche.