L’uragano Matthew perde potenza ma potrebbe “improvvisamente rafforzarsi” [GALLERY]

  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
/
MeteoWeb

L’uragano Matthew è stato declassato alla categoria 3 con venti vicino ai 195 km/h ma continua a minacciare la costa della Florida: lo ha precisato il National Hurricane Center. “Anche se indebolito a categoria 3 e’ previsto che durante le prossime 48 ore Matthew raggiunga le coste della Florida entro oggi“. L’occhio del ciclone si troverà vicino o sopra la costa orientale della Florida durante la giornata raggiungendo Georgia e Carolina del Sud sabato. Sussiste il pericolo di inondazioni “pericolose per la vita” nel corso delle prossime 36-48 ore lungo la costa orientale della Florida, come anche in alcune parti della Georgia e della Carolina del Nord e Sud.

C’è grande preoccupazione perché l’uragano potrebbe improvvisamente rafforzarsi,” per questo è importante procedere alle evacuazioni: è l’ennesimo appello di del presidente USA Barack Obama che ha incontrato i vertici della protezione civile statunitense.