Maltempo, Sud colpito e affondato da temporali a “Super-Cella”: Catania e Reggio Calabria in ginocchio [FOTO e VIDEO]

  • Reggio Calabria
    Reggio Calabria
  • Reggio Calabria
    Reggio Calabria
  • Reggio Calabria
    Reggio Calabria
  • Reggio Calabria
    Reggio Calabria
  • Reggio Calabria
    Reggio Calabria
  • Acireale
    Acireale
  • Acireale
    Acireale
  • Acireale
    Acireale
  • Acireale
    Acireale
  • Catania
    Catania
/
MeteoWeb

Il Maltempo che sta colpendo il Sud Italia è caratterizzato in queste ore da violentissimi temporali a “Super-Cella”, contraddistinti dalla furiosa violenza della precipitazione che determina veloci e furiosi acquazzoni. Le due città più colpite sono state Catania e Reggio Calabria, raggiunte dalla tempesta rispettivamente intorno alle 15:00 e alle 18:00. A Catania sono caduti 50mm di pioggia in meno di 20 minuti, ma già ieri aveva diluviato: complessivamente nelle ultime 36 ore nel capoluogo etneo sono caduti oltre 120mm di pioggia, poco meno dei 135mm di Siracusa. Molti altri centri della Sicilia orientale, tra le province di Siracusa e Catania, hanno superato i 100mm di accumulo pluviometrico negli ultimi due giorni.

A Catania l’acqua è arrivata persino dentro gli uffici della cancelleria del tribunale di Catania in via Crispi e in una sala di udienza. Nella quarta sezione distaccata l’acqua caduta dai lucernari, con guarnizioni che non tengono, sul tetto ha allagato gli uffici, le scrivanie e documenti. Domani le scuole rimarranno chiuse. Il Sindaco Pogliese ha spiegato che “Ieri e oggi Catania e’ stata colpita da due eventi atmosferici di portata eccezionale e non prevedibile. Non era mai accaduto che due bombe d’acqua di questa violenza si rovesciassero sulla città in poco più di 24 ore, allagando sia il centro che le periferie. La macchina comunale e’ interamente all’opera per verificare tutte le criticità. Dopo aver completato la ricognizione saremo in grado di valutare gli eventuali danni“.

Maltempo in Sicilia, super cella temporalesca a Catania [VIDEO]

Maltempo a Catania, via Etnea diventa un fiume in piena dopo il nubifragio [VIDEO]

Maltempo in Sicilia, violentissimo nubifragio a Catania: piazza Duomo allagata [VIDEO]

Maltempo, nubifragio a Catania: strade completamente allagate [VIDEO]

Maltempo, la tempesta di oggi al Porto di Catania [VIDEO]

Maltempo, il violentissimo temporale che ha colpito Messina e lo Stretto nel tardo pomeriggio [VIDEO]

In Calabria è andata ancora peggio: le Serre catanzaresi sono letteralmente flagellate da piogge alluvionali, e sta continuando a diluviare. Sono caduti addirittura 229mm di pioggia a Chiaravalle Centrale e 214mm a Cenadi. Nubifragi anche sul litorale jonico del cosentino e del crotonese, con 144mm a Cirò e 120mm a Cariati. In Aspromonte spiccano i 105mm di Santa Cristina d’Aspromonte, mentre nel reggino sono significativi i 52mm di pioggia registrati a Palmi. A causa delle forti raffiche di vento, a Rocca di Neto, nel crotonese, è stato scoperchiato il tetto della chiesa della Madonna di Setteporte. Detriti e calcinacci sono finiti all’interno dell’edificio dove sono intervenuti vigili del fuoco e volontari che hanno recuperato le statue e la tela del quadro della Madonna. Il Maltempo ha interessato anche Corazzo, frazione di Scandale, dove il forte vento ha danneggiato linee telefoniche ed elettriche.

A Reggio Calabria sono caduti 31mm di pioggia in meno di un’ora, nel tardo pomeriggio: tra le 18:00 e le 18:30 la pioggia è caduta a secchiate, provocando numerosi incidenti stradali e pesanti allagamenti.

Domani le scuole rimarranno chiuse anche a Catanzaro, Crotone e Soverato, per il terzo giorno consecutivo. Il provvedimento, secondo i tre sindaci, “si rende necessario, in via precauzionale, in considerazione del livello di elevata criticità, con fenomeni che possono costituire pericolo per l’incolumità delle persone che si trovano nelle aree a rischio“.

Maltempo in Calabria, nubifragio a Palmi: la nuova rotatoria è già un disastro [VIDEO]

Maltempo a Reggio Calabria, pesanti allagamenti a Gallico Marina per il nubifragio [VIDEO]

Il maltempo proseguirà senza sosta anche nei prossimi giorni. Venerdì 5 Ottobre avremo ancora piogge torrenziali per violenti temporali nelle zone joniche di Sicilia e Calabria, e maltempo diffuso in tutto il Centro/Sud (Sardegna compresa). Poi Sabato 6 Ottobre altri violenti temporali colpiranno le Regioni tirreniche, in modo particolare Lazio e Campania con nubifragi da Roma a Napoli. Infine Domenica 7 Ottobre il maltempo completerà la “risalita” verso il Nord Italia con piogge torrenziali al Nord/Ovest, su Torino, Milano e Genova. Ecco le pagine utili per seguire la situazione meteo in tempo reale: