Maltempo, gli Usa nella morsa del gelo: -23°C a Chicago, si toccano i -28°C a Minneapolis [FOTO]

  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
/
MeteoWeb

Stati Uniti nella morsa del gelo, con la tempesta di freddo artico dal Polo Nord, ribattezzata ‘vortice polare’ che sta portando delle temperature senza precedenti. Sono almeno 6 le vittime.

Le temperature sono crollate in tutto il Midwest e potrebbero segnare nuovi record. Minneapolis è scesa a -28°C, un freddo aggravato dal vento gelido e pungente, per cui la sensazione termica e’ di -53°C. A Chicago la temperatura e’ scesa a -23°C, percepita -50. E Milwaukee è arrivata a -20°C, sensazione a -47°C. Valori così bassi possono causare il congelamento della pelle esposta in pochi minuti, quasi istantaneo.

In Wisconsin, Illinois e Michigan è stato dichiarato lo stato di emergenza. In allerta anche Minnesota, Iowa, Wisconsin e Michigan, la gran parte del Nord Dakota, dell’Illinois, dell’Indiana e dell’Ohio. L’ondata di freddo, cominciata ad inizio settimana, interessera’ 212 milioni di persone (il 72% della popolazione degli Stati Uniti, che subira’ temperature sotto lo zero) e ha paralizzato intere citta’. In alcune zone dell’Illinois sono state registrate temperature inferiori a quelle dell’Alaska e nell’aeroporto internazionale O’Hare sono stati annullati 1.325 voli.

Si prevede che la neve cada per tutto il giorno, dalla regione dei Grandi Laghi al New England, fino a 60 centimetri nello Stato del Wisconsin. Scuole e università chiuse, anche il servizio postale si e’ bloccato in alcune aree cosi’ come la circolazione di diversi tratti ferroviari.

E già si contano le prime vittime: un uomo ucciso da uno spazzaneve a Chicago, un altro trovato congelato in un garage di Milwaukee, un uomo di 82 anni e’ morto per ipotermia fuori dalla sua casa a Pekin, Illinois. Le strade rese pericolose dal ghiaccio e dalla neve hanno anche causato incidenti mortali: una giovane coppia e’ morta per una collisione sulle strade innevate nell’Indiana. In Illinois, la polizia ha chiesto scherzosamente ai criminali di rimanere a casa perché è “troppo freddo per commettere reati”.

Secondo la polizia di Chicago, il freddo e’ tale che le persone vengono derubate dei cappotti, in particolare alcune giacche molto protettive che possono costare fino a 1.000 dollari. Anche la Peta, l’organizzazione per i diritti degli animali, ha voluto ricordare che i cani muoiono se vanno fuori quando e’ troppo freddo.

E mentre gli americani combattono contro il gelo, il presidente Donald Trump su Twitter, martedi’, e’ tornato a ironizzare sui cambiamenti climatici: “Nel bel Midwest, il vento freddo sta raggiungendo i -60 gradi, un freddo mai registrato. Nei prossimi giorni e’ atteso un freddo ancora maggiore. Le persone non possono stare fuori neanche per pochi minuti. Cosa diavolo sta succedendo con il riscaldamento globale? Per favore, torna presto, ne abbiamo bisogno”.