Maltempo, notte da incubo in Sardegna: violenti temporali in atto, situazione critica [LIVE]

/
MeteoWeb

Il ciclone Afro/Mediterraneo proveniente dal Maghreb sta risalendo il “Mare Nostrum” da sud/ovest verso nord/est, dirigendosi sul Mar di Sardegna: l’isola è investita da violenti temporali che stanno provocando piogge torrenziali soprattutto nei settori orientali, dove nella giornata di lunedì (dato ancora parziale, aggiornato alle 22:45) sono caduti 227mm di pioggia a Dorgali, 135mm a Lanusei, 93mm a Padru, 92mm a Biasì, 85mm a San Vito, 74mm a Barisardo, 70mm a Villasalto, 66mm a Pedra Bianca, 54mm ad Orosei, 47mm a Cala Ginepro, 43mm a Guspini, 38mm a Bitti, 37mm a Porto San Paolo, 32mm a Santa Sofia, 30mm a Puntaldia. Su tutta l’isola soffia un forte vento di scirocco che mantiene le temperature decisamente elevate anche in piena notte, infatti abbiamo ben +16°C a Carbonia e Oristano, +17°C a Cagliari, +18°C a Pula, +19°C a Geremeas.

La macchina della Protezione civile continua a operare nella Bassa Baronia e in Ogliastra, dove l’allerta è massima fino alle 6 di domani mattina. La sala di crisi della Prefettura a Nuoro, dove e’ stato allestito il Centro di coordinamento dei soccorsi (Ccs), continuerà a gestire gli interventi che si renderanno necessari. Per tutta la giornata, il Ccs ha effettuato decine di interventi di piccola entità come scantinati e strade allagate, canali ostruiti, qualche smottamento stradale subito ripristinato.

Le precipitazioni sia nel Nuorese che in Ogliastra sono riamaste al di sotto delle previsioni – ha spiegato il vicario del Prefetto Vincenzo D’AngeloNoi abbiamo operato per tutta la giornata dove e’ servito e siamo attrezzati per continuare a farlo sino a domattina. In queste ore le piogge si sono spostate nella zona costiera e stiamo monitorando costantemente il livello di fiumi e delle dighe che al momento non destano preoccupazione. Con noi stanno collaborando anche i sindaci dei paesi interessati che per tutta la giornata non mai abbassato la guardia e continuano a farlo anche se il peggio dovrebbe essere passato“.

Ma il ciclone sta arrivando adesso, e il “clou” del maltempo è atteso proprio nella notte e nelle prime ore della mattinata di Martedì. E’ una notte da incubo alluvione per la Sardegna già pesantemente martoriata, negli ultimi anni, da fenomeni meteorologici avversi. E il maltempo provocato da questo ciclone proseguirà fino a Mercoledì 21 Dicembre, giorno del Solstizio d’Inverno. Migliorerà soltanto Giovedì, poi sarà un Natale mite e soleggiato. Ma intanto bisogna superare indenni questa tempesta, e non sarà facile. Attenzione anche alla grande nevicata in atto al Nord/Ovest, dove in nottata arriverà dal Tirreno il fronte carico di precipitazioni che trasformerà la neve di queste ore in un’autentica tormenta, e all’estremo Sud tra Calabria e Sicilia joniche, dove avremo piogge torrenziali sia Martedì che Mercoledì.

Ecco le pagine utili per monitorare la situazione in tempo reale: