Maltempo, paura in Piemonte: scuole chiuse, “state lontano dai fiumi”. Tanaro al livello di guardia a Garessio [FOTO]

  • La piena del Tanaro a Garessio
    La piena del Tanaro a Garessio
  • La piena del Tanaro a Garessio
    La piena del Tanaro a Garessio
  • La piena del Tanaro a Garessio
    La piena del Tanaro a Garessio
/
MeteoWeb

Il maltempo sta continuando a colpire il Piemonte: nella giornata di oggi, la terza consecutiva di forti piogge, eccetto il Tanaro che nella zona di Garessio ha sfiorato il livello di guardia, gli altri fiumi sono rimasti tutti sotto il livello di attenzione. La maggior precipitazione nelle 12 ore (94mm) si è registra nella stazione di Piaggia nel cuneese. Piogge torrenziali continuano ad interessare le zone meridionali della Regione, sulle Alpi Marittime in provincia di Cuneo. Dalla mezzanotte sono caduti 129mm a Piaggia, che è a 309mm negli ultimi tre giorni; 100mm ad Upega che è a 224mm negli ultimi tre giorni; 95mm a Ponte di Nava che è a 242mm negli ultimi tre giorni; 68mm sul Monte Berlino che è a 266mm negli ultimi tre giorni e a Viola che è a 197mm negli ultimi tre giorni; 65mm a Borello che è a 222mm negli ultimi tre giorni; 60mm al Colle San Bernardo che è a 187mm negli ultimi tre giorni; 52mm a Limone Pancani che è a 364mm negli ultimi tre giorni.

Forti precipitazioni sono cadute nel nord e ovest del Piemonte, come riferisce la Regione Piemonte. Qui le piogge più significative stanno colpendo le province di Biella, Vercelli, Verbano Cusio Ossola e il nord torinese. Dalla mezzanotte sono caduti 146mm a Camparient, che è a 322mm negli ultimi tre giorni; 141mm di pioggia ad Oropa, che è a 278mm negli ultimi tre giorni; 122mm a Piedicavallo, che è a 261mm negli ultimi tre giorni; 118mm a Samnughetto, che è a 298mm negli ultimi tre giorni; 117mm a Trivero, che è a 273mm negli ultimi tre giorni; 110mm a Sesia, che è a 230mm negli ultimi tre giorni; 108mm a Sparone, che è a 188mm negli ultimi tre giorni; 106mm a Traversella, che è a 258mm negli ultimi tre giorni; 104mm a Graglia, che è a 217mm negli ultimi tre giorni; 98mm a Mottac, che è a 270mm negli ultimi tre giorni. Si tratta quindi di torrenziali che stanno anche interessando una zona molto estesa.

L’intensificazione del Maltempo ha indotto alcuni sindaci alla chiusura per giovedì 24 novembre delle scuole nei comuni di Torre Pellice, San Secondo di Pinerolo, Bricherasio, Prarostino, Porte e Villar Pellice nel torinese; nel cuneese sono giunte comunicazioni di chiusura a Bagnolo Piemonte, Nucetto, Bagnasco, Priola, Levice e Garessio, mentre quelle Lesegno, Ceva e Ormea resteranno chiuse fino venerdì 25. I sindaci di Biella, di Borgofranco, Nebbiuno, Arona e Novara, di Pomaretto, Angrogna, Villar Pellice, Trana, e Perosa Argentina e di Ornavasso hanno attivato i Centri operativi comunali, COC. Le prefetture hanno aperto i Centri operativi misti, COM, di Alessandria, Bosio, Castellazzo Bormida, Ovada, e nel Novarese di Borgomanero e i Centri di coordinamento soccorso, CCS, ad Alessandria, Asti, Biella, Cuneo e Torino. “Si invitano i cittadini a mantenere comportamenti responsabili, in particolare limitando gli spostamenti ed evitando attività e stazionamenti in prossimità dei corsi d’acqua“, conclude la nota. Ecco le pagine utili per monitorare la situazione in tempo reale: