Maltempo Reggio Calabria, i dati shock della bomba d’acqua della scorsa notte: oltre 200mm di pioggia sulle colline Nord della città

MeteoWeb

Dal tardo pomeriggio di ieri il territorio regionale della Calabria è stato interessato da precipitazioni diffuse che in alcune zone hanno fatto registrare valori di pioggia cumulata assolutamente rilevanti“: lo spiega in una nota il Centro Funzionale Multirischi dell’Arpacal.

In particolare la zona maggiormente colpita dalle intense precipitazioni, anche a carattere temporalesco, è stata la fascia tirrenico centro-meridionale dove, in alcune stazioni pluviometriche, sono stati registrati valori superiori ai 100mm di pioggia cumulata. Ad esempio nella stazione pluviometrica di Sant’Alessio in Aspromonte la precipitazione cumulata in 24 ore ha raggiunto i 153mm, a Scilla Monte Scrisi sono stati registrati circa 100mm, a Gambarie 92mm e a Reggio Calabria Catona la pioggia cumulata è stata circa pari a 80mm. Non esistono stazioni meteorologiche, però, nella zona più colpita, e cioè sulle colline tra Salice e Fiumara, a monte di Villa San Giovanni, Campo Calabro e Catona, dove probabilmente sono caduti oltre 200mm di pioggia.

?Tutti i corsi d’acqua dei bacini interessati dall’evento pluviometrico hanno fatto registrare un generale innalzamento dei livelli idrometrici. ?Le criticità segnalate sul territorio regionale riguardano prevalentemente la viabilità, resa difficoltosa a causa di allagamenti diffusi e smottamenti localizzati.

?Un graduale miglioramento è stato registrato già nella mattinata di oggi anche se dalle prime ore di domani la regione sarà nuovamente interessata da fenomeni precipitativi diffusi. Il Centro Funzionale, comunque, seguirà l’evolversi della situazione in contatto con il Dipartimento nazionale della protezione civile, le Prefetture – U.T.G. e la Protezione Civile Regionale.