Maltempo Sardegna: situazione critica nella notte a Sanluri, si contano i danni [FOTO e VIDEO]

/
MeteoWeb

Cessata nella notte l’emergenza causata dal nubifragio che ha colpito il Medio Campidano ed in particolare Sanluri (Sud Sardegna): registrati gravi danni soprattutto alle abitazioni al piano strada e ai seminterrati.
Un fulmine ha danneggiato una cabina elettrica, lasciando al buio il centro abitato, guasto poi riparato.
I Vigili del Fuoco di Cagliari ieri sera hanno istituito il Posto di Comando avanzato da dove sono stati coordinati gli interventi delle otto squadre tra le quali quelle dei Sommozzatori e del Soccorso Speleo-fluviale che hanno operato con mezzi anfibi: numerosi gli interventi dal pomeriggio fino a tarda notte tra i quali il soccorso ad una donna anziana con una gamba ingessata che si trovava in un piano seminterrato che si stava allagando.
Altri interventi in via Matteotti per svuotare scantinati e garage allagati, per un albero caduto in via Caravaggio su un’auto e altre piccole criticità.

Danni anche a Segariu, Samassi e San Gavino, nel Medio Campidano. Una grandinata ha investito Ozieri (Sassari) e piogge torrenziali si sono registrate nel Nuorese e nell’alto Oristanese. Interventi dei vigili del fuoco anche nel Cagliaritano, ma senza criticità.

Nel comune di Vallermosa il Rio Linus si è ingrossato al punto di far temere il peggio: i carabinieri della stazione del paese, in collaborazione con i volontari delle compagnie barracellari, hanno ispezionato i luoghi colpiti dalla bomba d’acqua verificando se le abitazioni potessero essere state colpite dal fenomeno atmosferico. A scopo precauzionale il Sindaco di Vallermosa ha disposto l’evacuazione di una famiglia la cui abitazione, in località “Casa Noas” era proprio a ridosso del corso d’acqua. Con il passare delle ore e con il migliorare del tempo l’allarme è rientrato.

Questa mattina inizia la conta dei danni, sia nel settore agricolo, che in alcune aziende commerciali e artigiane.