Maltempo Sardegna, violento nubifragio su Cagliari: strade sott’acqua, oltre 200 richieste di soccorso [FOTO e VIDEO]

/
MeteoWeb

E’ durato meno di un’ora il nubifragio che nella notte si è abbattuto su Cagliari e hinterland, generando allagamenti e danni, tanto che il centralino dei vigili del fuoco ha ricevuto almeno 200 richieste di soccorso. I pompieri hanno eseguito circa 30 interventi urgenti, in particolare per prestare soccorso a persone rimaste bloccate dall’acqua in auto. Tra le più colpite le vie di Monserrato, Pirri e Selargius. In viale Sant’Avendrace l’asfalto si è sgretolato in alcuni punti, mentre in viale Trieste e via Emilia sono caduti alberi. Problemi di viabilità anche in viale Poetto, in viale Diaz, sull’Asse Mediano a causa di zone allagate e durante la notte in via Roma con i portici pieni d’acqua. Segnalati allagamenti a Quartu, mentre e Quartucciu un’auto è finita in un tombino scoperchiato dalla pressione dell’acqua. La vettura si è ribaltata e la conducente è rimasta lievemente ferita.

Tra le 04:30 e le 5:20, si è abbattuto sul sud dell’isola un vero e proprio nubifragio. Il forte vento ha divelto rami e sradicato alberi, letteralmente sollevato e trasportato a decine di metri di distanza attrezzature di bar e ristoranti lasciate all’aperto. Numerose le strade allagate in città e nell’hinterland, con auto danneggiate e in panne, tombini e fognature esplose dalla pressione dell’acqua. Danni anche nel Sulcis e nel Campidano. Gravi i disagi al traffico in città e nelle cintura dell’hinterland cagliaritano. La situazione meteo è tornata alla normalità intorno alle 6 di stamani, ma sono previsti nuovi temporali con sensibile abbassamento delle temperature.

cagliari1Disagi nell’hinterland, soprattutto a Quartu e Selargius con numerose strade allagate, a Elmas dove l’acqua è entrata anche in aeroporto (voli comunque regolari), ma anche in provincia a Iglesias e Villamassargia. Mentre i treni nello snodo di Cagliari sono rimasti fermi dalle 5:30 alle 6:30. Poi i collegamenti sono ripresi ma – ha reso noto Trenitalia – 13 treni regionali segnano un ritardo medio di 20 minuti, mentre sono otto quelli cancellati.

I forti temporali hanno scaricato 44mm di pioggia a Quartucciu, 41mm a Cagliari, 40mm a Barrali, 38mm a Sinnai, 36mm a Quartu Sant’Elena, Tonara e Meana Sardo, 34mm a Sestu, 33mm a Poggio dei Pini, 31mm a Fonni, 30mm a Capoterra e Fenosu, 28mm a Desulo e Santa Giusta, 27mm a Macchiareddu, 25mm a Decimopotzu e Asuni, 24mm a Ussana, 22mm a Villasor, 21mm a Drogali, Arborea, San Gavino e Villa Verde, 19mm a Pula, Borore e Arbus, 18mm a Iglesias, Sanluri e Orosei, 17mm a Laconi e Vallermosa, 16mm a Torre Grande, 15mm a Oristano, Villasalto e Silius.

E’ ancora in vigore, fino alle 18 di oggi, l’allerta gialla della protezione civile regionale.