Maltempo, Uragano “Zorbas” sul mar Jonio: Sicilia in ginocchio, litorali devastati e danni gravissimi [FOTO e VIDEO]

  • Lido di Noto
    Lido di Noto
  • Lido di Noto
    Lido di Noto
  • Lido di Noto
    Lido di Noto
  • Avola
    Avola
  • Avola
    Avola
  • Marzamemi
    Marzamemi
  • Marzamemi
    Marzamemi
  • Marzamemi
    Marzamemi
  • Marzamemi
    Marzamemi
  • Marzamemi
    Marzamemi
  • Stazzo
    Stazzo
  • Stazzo
    Stazzo
  • Santa Teresa di Riva
    Santa Teresa di Riva
  • Roccalumera
    Roccalumera
  • Roccalumera
    Roccalumera
  • Roccalumera
    Roccalumera
  • Roccalumera
    Roccalumera
  • Roccalumera
    Roccalumera
  • Roccalumera
    Roccalumera
  • Roccalumera
    Roccalumera
  • Sampieri
    Sampieri
  • Sampieri
    Sampieri
  • Sampieri
    Sampieri
  • Sampieri
    Sampieri
  • Sampieri
    Sampieri
  • Sampieri
    Sampieri
  • Sampieri
    Sampieri
  • Sampieri
    Sampieri
  • Sampieri
    Sampieri
  • Sampieri
    Sampieri
/
MeteoWeb

Un disastro peggiore rispetto ad ogni previsione. Il maltempo provocato nelle ultime ore dall’Uragano “Zorbas” che ha lambito l’Italia posizionato sul mar Jonio ha devastato i litorali della Sicilia orientale con furiose mareggiate dalla provincia di Messina a quella di Ragusa. Gravissimi i danni per la furia delle onde, in alcuni casi alte 6-7 metri, che hanno invaso l’entroterra, le strade e addirittura le case di molti borghi marinari (vedi Marzamemi). Da Stazzo (Catania) le immagini più drammatiche con imbarcazioni distrutte al porto. Il vento in Sicilia non ha superato i 6070km/h, ma al largo nello Jonio soffiava ad oltre 150km/h e questo ha generato onde altissime che si sono abbattute sulle coste con grande violenza tra ieri pomeriggio e stamattina.

Anche in Calabria, Basilicata e Puglia il mare è stato molto grosso con mareggiate, ma fortunatamente meno gravi rispetto a quelle che hanno devastato la Sicilia orientale. Adesso l’Uragano si sta abbattendo sulla Grecia dove imperverserà per tutto il weekend con piogge alluvionali, venti impetuosi e mare in tempesta. Ecco, intanto, le più drammatiche immagini del disastro siciliano:

Ecco le pagine utili per seguire la situazione meteo in tempo reale: