Meteo, gelo in Francia: centinaia di candele accese per proteggere i vigneti [FOTO]

Temendo il gelo delle ultime notti, i viticoltori sono corsi ai ripari nella regione della Borgogna-Franca Contea: le centinaia di candele accese creano un'atmosfera mozzafiato

/
MeteoWeb

Con il clima mite di marzo, i vigneti sono in anticipo nel dipartimento del Giura, nella regione francese della Borgogna-Franca Contea. Temendo il gelo che si è formato negli ultimi giorni in grado di distruggere i raccolti futuri, i viticoltori si sono riuniti a Pupillin, dove è stata organizzata un’iniziativa collettiva che ha riunito una cinquantina di persone. La loro missione è stata quella di disporre della paglia bagnata nei vigneti e di darle fuoco, se la temperatura fosse scesa troppo al momento del punto di rugiada dopo il sorgere del sole. In tutto, sono servite 110 balle di paglia su 150 ettari.

Il dipartimento ha avuto dei valori di temperatura al di sotto dello zero nelle ultime notti, quindi è stato necessario correre ai ripari. Infatti, le giovani foglie possono congelare a -4°C con condizioni asciutte e a soli -2°C con condizioni umide. Ieri, 14 aprile, il risveglio è stato particolarmente freddo nella Franca Contea, con -9,7°C a Mouthe, -7°C a Levier, -4,3°C a Luxeuil, -2,7°C a Besançon e -2,4°C ad Arbois.

Tra i metodi di lotta diretta al gelo, quello più suggestivo e spettacolare è senza dubbio l’installazione di candele, che creano un paesaggio mozzafiato. Prevalentemente possibile solo su piccole superfici e sugli appezzamenti di maggior qualità, queste candele permettono di riscaldare l’atmosfera più vicina. Le candele funzionano attraverso una combinazione di calore e fumo. Il fumo forma una coltre che aiuta a bloccare la perdita di calore per irraggiamento. Bisogna dunque installare 300-400 candele per ettaro affinché siano efficaci mentre le temperature scendono a valori ben al di sotto dello zero. Tutto questo, fa sembrare le colline in fiamme, come potete vedere nelle immagini contenute nella gallery a corredo dell’articolo e in quelle in fondo. Anche nel metodo simile delle balle di paglia in fiamme in prossimità dei vigneti, il fumo consente di limitare la perdita di calore del suolo per irraggiamento.

https://www.facebook.com/titouanrimbaultphotographe1/photos/ms.c.eJxFkFESBUEEA2~;0iiC4~;8VejV2zv6noBoxlgINhMOkfJvBw066kv4FhguoNEsEwLfANoH0a3csoQxdDAttIOxZkLcP9NNRlG4Vh2ELpeiytcveIZw~_7UBlo6UKLo~_21FJ49ePeAz7XIa~_GBRm4jo442Pwv4HLcN0mYkYkeE8w~;fgD0fC9wX2mih~_Qd5Wkvu.bps.a.2368321959865689/2368322426532309/?type=3&theater