Meteo Giro d’Italia, arrivano le Alpi: sarà una 3ª settimana terribile, sole e caldo pazzesco fino a +30°C

  • 16ª Tappa, Rovetta-Bormio - Martedì 23 Maggio
    16ª Tappa, Rovetta-Bormio - Martedì 23 Maggio
  • 16ª Tappa, Rovetta-Bormio - Martedì 23 Maggio
    16ª Tappa, Rovetta-Bormio - Martedì 23 Maggio
  • 17ª Tappa, Tirano-Canazei - Mercoledì 24 Maggio
    17ª Tappa, Tirano-Canazei - Mercoledì 24 Maggio
  • 17ª Tappa, Tirano-Canazei - Mercoledì 24 Maggio
    17ª Tappa, Tirano-Canazei - Mercoledì 24 Maggio
  • 18ª Tappa, Moena-Ortisei - Giovedì 25 Maggio
    18ª Tappa, Moena-Ortisei - Giovedì 25 Maggio
  • 18ª Tappa, Moena-Ortisei - Giovedì 25 Maggio
    18ª Tappa, Moena-Ortisei - Giovedì 25 Maggio
  • 19ª Tappa, San Candido-Piancavallo - Venerdì 26 Maggio
    19ª Tappa, San Candido-Piancavallo - Venerdì 26 Maggio
  • 19ª Tappa, San Candido-Piancavallo - Venerdì 26 Maggio
    19ª Tappa, San Candido-Piancavallo - Venerdì 26 Maggio
  • 20ª Tappa, Pordenone-Asiago - Sabato 27 Maggio
    20ª Tappa, Pordenone-Asiago - Sabato 27 Maggio
  • 20ª Tappa, Pordenone-Asiago - Sabato 27 Maggio
    20ª Tappa, Pordenone-Asiago - Sabato 27 Maggio
  • 21ª Tappa, Monza-Milano - Domenica 28 Maggio
    21ª Tappa, Monza-Milano - Domenica 28 Maggio
  • 21ª Tappa, Monza-Milano - Domenica 28 Maggio
    21ª Tappa, Monza-Milano - Domenica 28 Maggio
/
MeteoWeb

Il Giro d’Italia è entrato nel vivo e si deciderà nella 3ª settimana di gara, come ogni anno: dopo il giorno di riposo, si ripartirà Martedì 23 Maggio con il super tappone al confine con la Svizzera. Prima il Mortirolo, poi lo Stelvio due volte e la picchiata su Bormio: 222km terribili che daranno con ogni probabilità un nuovo scossone alla corsa Rosa. L’amatissimo Squalo dello Stretto, Vincenzo Nibali, anche quest’anno rappresenta la grande speranza italiana: è 4° in classifica generale, la stessa identica posizione che aveva l’anno scorso prima della grande rimonta finale, ma quest’anno con distacchi decisamente più contenuti rispetto ai tre che lo precedono.

Le condizioni meteorologiche che accompagneranno la corsa saranno estreme: certamente è una buona notizia l’assenza del maltempo. Fortunatamente i corridori non troveranno pioggia ne’ freddo o altri agenti atmosferici avversi neanche nell’ultima settimana, per uno dei Giri d’Italia più miti di sempre. Ma il clima non sarà piacevole, perchè proprio in concomitanza con le tappe decisive, arriverà il gran caldo. Proprio da Martedì in poi, infatti, il Nord Italia sarà interessato dalla prima ondata di calore della stagione, con temperature in netto aumento rispetto al clima già caldo di questi giorni. Arrivando a Bergamo per il traguardo della 15ª tappa, i ciclisti hanno fatto molta fatica per il ritmo forsennato e il gran caldo che ha reso questa frazione la più dura del Giro.

Nei prossimi giorni farà ancora più caldo, anche ad alta quota. E ci sarà sempre il sole. Un elemento che renderà ancor più dura la corsa Rosa, come se fossimo sulle strade estive del Tour de France.