Meteo, con Giugno “esplode” l’Estate su gran parte d’Europa e del Mediterraneo ma attenzione a freddo e maltempo sempre in agguato [MAPPE e DETTAGLI]

Previsioni Meteo, finalmente con l'inizio di Giugno torna il caldo su gran parte del Continente. Nel Mediterraneo si farà attendere un po' di più, manifestandosi solo a fine settimana. Attenzione a freddo e maltempo in arrivo dall'Atlantico

/
MeteoWeb

Previsioni Meteo – Il modello di inizio giugno sull’Europa svela finalmente l’affermazione di condizioni di inizio estate con profonde depressioni sull’Europa occidentale che determinano un’avvezione calda su un’ampia fetta del Vecchio Continente. Durante il corso di questa settimana, sono attese anche condizioni dinamiche con diffuse e violente tempeste su parti dell’Europa centro-occidentale. Ecco allora una panoramica delle condizioni che attendono il continente dal 4 al 10 giugno.

Martedì 4 giugno

L’area di bassa pressione, responsabile del maltempo sul Sud Italia che ha portato disastrose grandinate in Puglia, è centrata sul sud dei Balcani, circondata da sistemi di alta pressione sull’Europa sudoccidentale, centrale, orientale e settentrionale. Una profonda depressione è posizionata sul Nord Atlantico e sull’Europa occidentale. Questo modello determinerà condizioni molto più calde su un’ampia zona dell’Europa, ad eccezione dei settori occidentali, dei Balcani meridionali e del Mediterraneo.

Mercoledì 5 giugno

Il modello è simile a quello del giorno precedente con la forte dorsale che persiste sull’Europa orientale-nordorientale e una bassa pressione sul sud della Penisola Balcanica. La profonda depressione sull’Atlantico si sposta più ad est sull’Europa occidentale-sudoccidentale mentre qui diminuisce la dorsale. Una massa d’aria molto calda si diffonde sull’Europa centrale con oltre +30°C sulla Germania, ma sullo stato è previsto anche forte maltempo.

Giovedì 6 giugno

La bassa pressione sui Balcani meridionali finalmente si indebolisce mentre persiste la forte dorsale sull’Europa orientale-nordorientale e la profonda depressione domina i settori occidentali e sudoccidentali. Persiste il caldo sull’Europa centrale e settentrionale con la continuazione della forte avvezione davanti alla depressione. Condizioni più fredde si diffondo sulla Penisola Iberica.

Venerdì 7 giugno

Un modello molto simile a quello del giorno precedente, con la profondissima depressione sul Golfo di Biscaglia e sulla Penisola Iberica che determinerà condizioni molto fredde sull’area. Persiste la forte dorsale sull’Europa orientale-nordorientale con condizioni molto calde sulla Scandinavia.

Sabato 8 giugno

La profonda depressione sull’Europa occidentale-sudoccidentale si divide in diverse aree di bassa pressione più piccole, una delle quali verrà spinta verso l’Europa centrale. Sul Mediterraneo e sulla Penisola Balcanica prende forma una dorsale, che porterà condizioni più calde.

Domenica 9 giugno

Sull’Europa occidentale persiste l’area di bassa pressione con un forte flusso zonale sul suo fianco meridionale verso l’Europa continentale. Condizioni più fredde si diffondono sull’Europa centrale, soprattutto a nord delle Alpi. La dorsale si estende sull’Europa meridionale, sudorientale, centrale, orientale e settentrionale, favorendo il ritorno del caldo.

Lunedì 10 giugno

La bassa pressione sull’Europa occidentale-sudoccidentale si rafforza nuovamente mentre sul resto del continente persiste la dorsale. Il freddo continua la sua avanzata su Francia e Penisola Iberica.

Continuate a seguire MeteoWeb per restare aggiornati sull’evoluzione della situazione.