Meteo, ondata di caldo africano: crollano diversi record storici in Europa, 5 morti in Francia. Oggi il picco [DATI e MAPPE]

Nonostante il caldo record di ieri, la giornata più calda di questa ondata di calore è attesa proprio oggi, quando a Parigi sono previsti +40,6°C, che stabilirebbero un nuovo primato per la città

/
MeteoWeb

I record di temperatura hanno iniziato a cadere in Francia già da martedì 23 luglio e ancora altri potrebbero cadere nei prossimi giorni mentre l’Europa centro-occidentale subisce la seconda ondata di caldo africano dell’estate. Bordeaux, nella Francia sudoccidentale, ha riportato la sua temperatura più alta di sempre martedì 23 con il mercurio salito a +41,2°C. Diverse altre località della Francia sudoccidentale hanno registrato record di temperatura di tutti i tempi, secondo Météo France. Nella notte appena trascorsa, potrebbero essere stati stabiliti anche record per la notte più calda nell’Esagono francese. A Parigi, la temperatura a Parc Montsouris è scesa solo fino a +25°C e ha infranto il record di minima più alta della città a luglio. Considerando un intero anno solare, quella della scorsa notte è la terza temperatura più alta di tutti i tempi dietro i +25,5°C dell’11 e 12 agosto 2003. I record hanno continuato a cadere ieri, con nuovi primati stabiliti anche in Belgio e Olanda.

Questo caldo estremo potrebbe essere il responsabile della morte di almeno 5 persone e di 398 urgenze in Francia. Nonostante il caldo record di ieri, la giornata più calde di questa ondata di calore è attesa proprio oggi, quando a Parigi sono previsti +40,6°C. Questo batterebbe l’attuale record di tutti i tempi della città di +40,4°C a Parc Montsouris, stabilito oltre 70 anni fa. La compagnia elettrica francese EDF ha chiuso due reattori nucleari. Il governo francese ha anche vietato il trasporto di animali per “ragioni economiche” tra le 13 e le 18, nelle aree sotto allerta arancione e rossa. Parigi e Lione hanno anche vietato la circolazione dei veicoli altamente inquinanti nel centro città nel tentativo di preservare la qualità dell’aria nel bel mezzo di questa ondata di caldo.

Ecco le temperature più alte registrate ieri, 24 luglio, in Francia, Olanda, Germania, Belgio, testimoniate anche dalle mappe e dalle tabelle contenute nella gallery scorrevole a corredo dell’articolo.

Francia

  • +42,5 °C a Saint Martinien
  • +42,1 °C a Chateauvilain
  • +417 °C a Vassincourt
  • +41,5 °C a Daglan
  • +41,3 °C a Vichy (record assoluto)
  • +41,3 °C a Brive-Laroche
  • +41,2 °C a Tournon sur Rhône
  • +41,1 °C a Lyon
  • +40,7 °C a Bonnat
  • +40,6 °C a Gambais
  • +40,6 °C a Saint Dizier
  • +40,6 °C a Vieillevie
  • +40,6 °C a Fontainebleau
  • +40,6 °C a Jarny
  • +40,4 °C a Auxerre
  • +40,4 °C a Troyes
  • +40,3 °C a Saint Maur
  • +40,3 °C a Charolles
  • +40,2 °C a Bourges
  • +40,2 °C a Avord
  • +40,1 °C a Nancy–Essey
  • +40,0 °C a Carpentras
  • +40,0 °C a Clermont Ferrand
  • +22,8 °C a Mont Ventoux (1900m s.l.m.)

Olanda

Eindhoven ha raggiunto +39,3°C che ha infranto il record di +38,6°C di Warnsveld risalente al 3 agosto 1944.

  • +39,3 °C ad Eindhoven
  • +39,2 °C ad Arcen Aws
  • +39,2 °C ad Ell
  • +39,2 °C a Gilze-Rijen
  • +38,9 °C a Volkel
  • +38,6 °C al Maastricht Airport
  • +38,5 °C a Hupsel Aws
  • +36,4 °C a De Bilt (batte il suo vecchio record di +35,7 °C).

Germania

Record non ancora ufficiale di +40,5°C a Geilenkirchen, che batte il precedente primato di +40,3°C di Kitzingen del 5 luglio 2015 e del 7 agosto 2015.

  • +40,5 °C a Geilenkirchen
  • +39,7 °C a Noervenich
  • +39,5 °C a Bonn-Roleber
  • +39,5 °C a Koeln / Bonn
  • +39,2 °C a Andernach
  • +39,1 °C a Duesseldorf
  • +39,1 °C a Lingen
  • +39,0 °C a Koblenz Falckenstein
  • +38,7 °C a Trier-Petrisberg
  • +38,0 °C a Francoforte/M-Flughafen
  • +38,0 °C a Essen

Belgio

Battuto un record assoluto con un report non ufficiale di +40,3°C a Herhet. Inoltre, di rilevanza anche i +39,4°C di Schaffen e i +39,3°C di Diepenbeek, che hanno entrambi superato il precedente record di +38,8°C di Hechtel Eksel del 2 luglio 2015 e del 27 luglio 2018.

  • +39,4 °C a Schaffen
  • +39,3 °C a Diepenbeek
  • +38,5°C a Retie
  • +38,3 °C a Dourbes
  • +38,1 °C a Bierset
  • +37,7 °C a Sint Katelijne-waver
  • +37,5 °C a Buzenol
  • +37,5 °C a Charleroi/Gosselies
  • +37,3 °C a Ernage
  • +37,1 °C a Antwerpen / Deurne
  • +36,8 °C a Humain
  • +36,7 °C a Bruxelles National
  • +36,3 °C a Chievres
  • +36,1 °C a Stabroek
  • +35,9 °C a Spa/La Sauveniere
  • +35,9 °C a Uccle
  • +35,8 °C a Elsenborn.

Altri record possibili oggi

Altri record potrebbero essere infranti anche in altre aree metropolitane, come Bruxelles e Amsterdam. Massime di +38°C e +36°C minacceranno i record di tutti i tempi per le città. Più ad est, sono previsti diversi giorni con temperature ben oltre i +32°C per Francoforte, Berlino, Monaco e Milano. Anche l’interno della Spagna vivrà diverse giornate di caldo intenso. Anche il Regno Unito dovrà fare i conti con questo caldo feroce: secondo il Met Office, c’è una probabilità del 60% che oggi a Londra il mercurio possa salire al di sopra dell’attuale record di tutti i tempi nel Regno Unito di +38,5°C.

Le notti calde con temperature che non riescono a scendere sotto i +21°C renderanno difficile dormire per tutti coloro che non sono dotati di condizionatori e aumenterà anche il rischio di malattie legate al caldo nei giovani e negli anziani, con gli edifici che non riusciranno a raffreddarsi prima che il sole provochi un nuovo aumento delle temperature il giorno seguente. Tutti i residenti dell’Europa centro-occidentale devono assicurarsi di bere acqua a sufficienza, indossare vestiti leggeri ed evitare faticose attività all’aperto durante le ore più calde della giornata. Assicurarsi che anziani, bambini e animali abbiano acqua a sufficienza per stare idratati. È importante ricordare, inoltre, che i veicoli chiusi al sole senza aria condizionata possono diventare in fretta trappole mortali per bimbi e animali.

Il caldo potrebbe influenzare anche le prestazioni dei corridori e degli spettatori del Tour de France. Le tappe in montagna fino a sabato 27 limiteranno il caldo estremo, ma i corridori affronteranno comunque temperature oltre la media nel corso di diverse scalate. La tappa di sabato sarà anche a rischio pioggia e temporali a causa dell’arrivo di aria più fredda da nord-ovest. Il Tour de France si concluderà nella giornata di domenica, quando saranno possibili un rovescio o un temporale, ma il caldo non dovrebbe essere più un problema con una temperatura di +22°C.

Il sollievo dal caldo si farà sentire per primo nelle aree dal Regno Unito al nord della Spagna e ad alcune parti della Francia già domani. In attesa del caldo potenzialmente record di oggi, domani le temperature scenderanno di alcuni gradi ma resteranno eccezionalmente alte da Parigi a Madrid. Il caldo estremo, invece, continuerà a stringere in una morsa le aree dalla Francia nordorientale alla Germania occidentale e all’Olanda anche domani. Il caldo intenso aumenterà anche il rischio incendi. Diversi grandi roghi sono divampati nel Portogallo centrale nei giorni scorsi, ferendo almeno 39 persone.