Meteo, il potente tornado che ha devastato Jefferson City era almeno un EF-3: “Sembrava un terremoto” [FOTO e VIDEO]

Secondo un'analisi preliminare, il tornado che ha messo in ginocchio Jefferson City era almeno un EF-3: ecco le incredibili immagini della devastazione che ha provocato e le testimonianze di quanti hanno vissuto l'incubo

/
MeteoWeb

Un’analisi preliminare del Servizio Meteorologico Nazionale degli Stati Uniti ha svelato che il potente tornado che ha devastato Jefferson City, capitale del Missouri, era almeno di categoria EF-3 sulla scala Fujita, che indica venti di almeno 254km/h. Il tornado ha toccato terra nella città alle 23:40 circa (ora locale) di mercoledì 22 maggio, distruggendo gli edifici e ribaltando le auto, come mostrano gli incredibili video che trovate in fondo all’articolo e le immagini contenute nella gallery scorrevole in alto. Quando i residenti si sono svegliati l’indomani, hanno fatto fatica a comprendere la portata del tornado e i danni che aveva lasciato sulla sua scia. “Quando ha colpito, sembrava un terremoto, è la testimonianza di una residente alla CNN. Il terremoto ha percorso circa 32km al suolo.

Solo il 5% di tutti i tornado sono classificati come EF-3 o più, secondo Brandon Miller, meteorologo della CNN. L’imbuto del tornado era più ampio che alto e ha scagliato detriti fino a 4.000 metri di altezza, secondo il Servizio Meteorologico Nazionale. Almeno 20 persone sono rimaste ferite a Jefferson City, ma fortunatamente non sono state riportati vittime qui, al contrario di altre zone del Missouri. Mattoni, alberi e linee elettriche abbattute ricoprono grandi zone della capitale. Molte le persone rimaste intrappolate sotto le macerie delle case. “Molti, molti edifici hanno danni importanti e ci sono anche molti edifici che hanno piccoli danni”, ha dichiarato Carrie Tergin, sindaco della città.

Il racconto dei residenti

A Jefferson City, alberi e pali della luce sono stati abbattuti come giocattoli e le auto sono state ribaltate. Kayleigh De Rosa ha raccontato alla CNN che stava ancora tremando dopo che il tornado ha colpito la sua casa, descrivendo l’esperienza come “l’incubo peggiore”. De Rosa e il compagno sono stati svegliati dal suono del tornado: “È uno dei suoni più forti che abbia mai sentito”. Ha poi aggiunto che sono corsi nel bagno, rifugiandosi nella vasca fino a quando il tornado non è passato. “È stato come se un treno avesse colpito la mia casa. Le finestre e le pareti sono state divelte”, ha raccontato.

Eric Cunningham ha dichiarato che la scena fuori sembrava quella di una “zona di guerra”: “Diverse strutture sono danneggiate. Tetti divelti, alberi e linee elettriche a terra”. Jerald Jone Woolfolk ha dichiarato che si trovava nella camera da letto al piano superiore quando ha sentito le sirene ed è scesa nel seminterrato, dove ha iniziato a pregare. Dopo il passaggio della tempesta, è uscita fuori e ha visto solo danni intorno: “Finestre buttate giù, porte buttate giù, un’intera parete di fondo è venuta giù. I miei veicoli probabilmente sono distrutti”.

 

https://www.facebook.com/ABCNews/videos/469881240451429/?v=469881240451429

Ma la forte ondata di maltempo non si è limitata ai tornado. Le forti piogge hanno causato inondazioni in alcune zone degli Stati Uniti centrali. In particolare, la situazione è disastrosa in Oklahoma, dove ci sono state vittime ed evacuazioni.

Meteo, disastrose inondazioni in Oklahoma: case spazzate via dalle fondamenta o allagate, evacuazioni e vittime [FOTO e VIDEO]